Pirone: “Ha vinto la destra, quella estrema, quella che fa paura”




Ha vinto la destra, quella estrema, quella che fa paura. Quella che minaccia il diritto all’aborto, alle unioni civili, alle politiche di Welfare.
Quella conservatrice, quella amica dei mercati e di chi il potere economico in questo paese lo detiene già (infatti stamattina la Borsa non ha subito nessuno scossone: i mercati finanziari non sono preoccupati quanto noi).

MSI

Ha vinto la destra che richiama la sua gente ai valori del Movimento Sociale Italiano (cioè al fascismo), che non volevamo e adesso bisogna prenderne atto e porsi la domanda principale: come siamo arrivati a questo?
La risposta è semplice, la conosciamo tutti e ce la stiamo ripetendo da un mese: tutti i governi che si sono susseguiti fino a questo momento non hanno fatto altro che spianare la strada alle destre, in particolare alla Meloni, che vale la pena ricordare, nell’arco parlamentare, è stata l’unica a dichiararsi in opposizione al governo Draghi.

Macelleria sociale

È evidente che la scelta degli elettori e delle elettrici è stata indirizzata dalla consapevolezza di cosa non si voleva. Gli ultimi decenni politici sono stati di macelleria sociale, abbiamo visto solo precarizzazione e riduzione dei diritti.
Il centro sinistra è il diretto responsabile della situazione in cui ci ritroviamo all’indomani del voto e a questo punto risulta chiaro che il voto utile non era la soluzione!
Ora è il momento di mettere finalmente in discussione il modo di partecipazione alla politica e di fermare l’avanzata delle destre fasciste!
Queste si fermano con l’attivismo, si fermano costruendo una forza politica che guardi a un mondo diverso, si fermano delegittimando definitivamente la sinistra liberista responsabile di questa situazione.
Noi abbiamo fatto nascere la nostra organizzazione per questo! Attivati, partecipa e costruisci con noi l’alternativa a questa deriva. Ci aspettano 5 anni di lotta ancora più intensa dei precendenti: NOI NON CI FERMIAMO!


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*