Al DMED salone della Dieta Mediterranea l’ortofrutta di Terra Orti brilla tra chef stellati e performance gastronomiche

dieta

All’edizione uno del DMED Salone della Dieta Mediterranea la Organizzazioni Produttori Terra Orti era “a casa”, alle porte del Cilento, nella Piana del Sele, dove hanno le loro aziende agricole la maggior parte dei produttori associati.

Dopo decenni di fiere ed eventi nazionali ed internazionali, la partecipazione alla prima edizione del Salone della Dieta Mediterranea nello splendido ex tabacchificio di Capaccio-Paestum, ha significato essere dentro alla storia del territorio, quella che i produttori vivono e propongono ogni giorno. Una emozione e una responsabilità.

Cibo, cultura, benessere

Questi i tre cardini della manifestazione che Terra Orti ha voluto raccontare secondo il proprio stile, invitando la chef stellata Cristina Bowerman, oltre che due attori di rilievo nazionale, Paolo Conticini e Maurizio Casagrande, il nutrizionista Emanuele Alfano, la lievitista Helga Liberto e l’innovativo pizzaiolo locale Agostino Landi.

Tutto è stato di gran successo, le attrazioni principali sono stati l’estro di Cristina Bowerman estrinsecato in una nuovissima pietanza a base di zucchine, bottarga, alici e latte di bufala; Maurizio Casagrande che tra una battuta e l’altra ha preparato un risotto con erbe aromatiche; Paolo Conticini una pasta e zucchine “a modo suo” condita dal suo fascino di attore d’esperienza.


Gli show sono stati realizzati in connubio con la Organizzazione Produttori AOA e per la realizzazione di molti dei piatti di Terra Orti e AOA, sono stati utilizzati altri prodotti di eccellenza, parte integrante della dieta mediterranea come la pasta di Gragnano IGP, l’olioextra vergine di oliva  DOP delle Colline Salernitane e i prodotti del Consorzio della Mozzarella di Bufala campana DOP.

Format televisivo

Anche il format televisivo “i sapori del sole” sponsorizzato da Terra Orti, nel presentare l’ottava edizione che sarà girata nei prossimi giorni, ha presentato diversi cooking show con la conduzione della giornalista Rosaria Sica.

Molto apprezzato l’accogliente stand con un bel carretto carico di frutta fresca e la presenza dei liquori di Terra Orti con la linea “ortofrutta da bere”. Nello splendido cortile dell’ex tabacchificio, inoltre, grazie al “fragolone”, il mini food truck della Bottega Terra Orti sono state distribuite ciliegie, melone e albicocche. La frutta fresca ha ristorato centinaia di giovani studenti che hanno partecipato agli Hackaton e alle Master Class organizzati dal Future Food Institute nell’ambito della EU Agrifood week. E la sera, nel suggestivo prato punteggiato di balle di fieno per poltrone, il fragolone ha accolto, insieme ad altri produttori di cibo mediterraneo e anche tradizionale di eccellenza, coloro che desideravano trascorrere la serata in una magica atmosfera.

Al Dmed si è raccontato di noi come sempre– dichiara il Presidente di Terra Orti Alfonso Esposito -con il valore aggiunto di essere nel cuore della nostra cultura e dove vive lo stile di vita che ci rappresenta di più, quello che è la nostra essenza e la nostra identità. Siamo pronti anche per il 2023 ad essere parte integrante di una manifestazione che a mio avviso deve diventare endemica per il nostro territorio”

Terra Orti è già pronta intanto ai prossimi appuntamenti fieristici del 2023: dal 26 al 29 luglio a Norimberga per il Biofach, il 5 e il 6 settembre al Fine Food di Londra e dal 4 al 6 ottobre per Fruit Attraction a Madrid.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*