Napoli, l’incontro della commissione Salute sulla ripresa della refezione scolastica




Si terrà mercoledì prossimo un confronto della commissione Salute, presieduta da Fiorella Saggese, con l’assessore alla Salute Vincenzo Santagada e il vicesindaco Mia Filippone sulla ripresa del servizio di refezione scolastica nelle scuole primarie cittadine. Nel corso della riunione di oggi sono emerse diverse proposte da portare all’attenzione dell’Amministrazione, soprattutto per contemperare le esigenze di sicurezza delle famiglie ma anche la tutela economica delle ditte affidatarie del servizio. La commissione ha discusso inoltre del tema dei cimiteri cittadini, in particolare dell’urgenza di dissequestrare in tempi rapidi l’area di Poggioreale oggetto del crollo dello scorso 5 gennaio.

Un tema delicato quello della ripresa del servizio di refezione scolastica che, ha introdotto la presidente Saggese, richiede un confronto con gli assessori competenti e un costante monitoraggio da parte dell’Amministrazione.

Il consigliere Pasquale Sannino (Insieme per Napoli Mediterranea), che ha proposto l’incontro di oggi, ha evidenziato la necessità – rappresentata anche da molte famiglie – di capire se ci sono le condizioni per fornire il servizio in sicurezza, tenuto conto del momento particolarmente critico connesso all’impennata di contagi da Sars-Cov 2.

 

Molte le proposte e le posizioni espresse nel corso della riunione

 

Rosario Palumbo (Cambiamo!) ha evidenziato la necessità di garantire in sicurezza la ripartenza e la convivenza con il virus, invitando a coinvolgere in questo processo anche la Consulta sulla Salute del Comune di Napoli. Pasquale Esposito (Partito Democratico) ha proposto avviare un confronto con gli organi competenti per ripensare l’articolazione del calendario scolastico finché perdura l’emergenza pandemica, spostando in avanti, ad esempio nei mesi di giugno e luglio, la frequenza in presenza per evitare il rischio contagi. Per Iris Savastano (Forza Italia) è necessario contemperare domanda e offerta sul tema della refezione: è utile un confronto costante con i Consigli di istituto per proteggere la sicurezza degli alunni, ma anche il dialogo con le ditte fornitrici del servizio di refezione che non possono subire ulteriori danni economici. Si tratta di un argomento delicato e divisivo, per Gennaro Acampora (Partito Democratico), che ha chiesto di coinvolgere le scuole cittadine nel fornire un report aggiornato sulla diffusione del contagio tra personale scolastico e alunni per formulare una giusta organizzazione del servizio; importante inoltre fare il punto sugli spazi all’aperto delle scuole, che vanno opportunamente messi in sicurezza per essere utilizzati nei mesi più caldi. Il monitoraggio dell’organizzazione del servizio di refezione è importante e andrebbe esteso anche ad altre realtà, per avere un confronto costante sulle buone pratiche e organizzarsi per contemperare le esigenze di salute degli alunni , ha proposto Catello Maresca (Gruppo Maresca). Per Luigi Carbone (Napoli Solidale Europa Verde) è necessario infine proporre soluzioni organizzative e tecniche adeguate per consentire di poter fruire della refezione scolastica in sicurezza, ad esempio ricorrendo a pannelli in plexiglass o organizzando a scaglioni gli orari di refezione.

Cimiteri

L’incontro di mercoledì con l’assessore Santagada, è emerso in commissione, sarà utile anche per fare il punto sulla situazione dei cimiteri cittadini. In particolare è urgente conoscere in tempi rapidi i tempi di dissequestro dell’area crollata il 5 gennaio scorso. Un tema serio, che sposta l’attenzione anche su altre urgenze, come la manutenzione del cimitero ‘Nuovissimo’, evidenziata dal consigliere Acampora, la gestione delle aree di confine con il cimitero, ripresa da Pasquale Esposito, la valorizzazione dei cimiteri monumentali, ora chiusi o in pessimo stato di manutenzione, come richiesto da Catello Maresca e Rosario Palumbo. Un tavolo tecnico sul tema dei cimiteri cittadini, nel quale trattare anche la vicenda dei lavoratori cimiteriali licenziati nel 2019, è stato infine richiesto da Salvatore Guangi (Forza Italia).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*