Capretti, PaP: “Il sistema sanitario campano è al collasso”

dpcm

Venerdì 14 gennaio, alle 15.30, molte associazioni, collettivi, comitati, forze politiche e sindacali campane si sono date appuntamento davanti la sede della Regione Campania, in via Santa Lucia.

«Appena i contagi sono risaliti, il sistema sanitario campano è andato nuovamente al collasso e ha mostrato la situazione che abbiamo visto durante le prime fasi della pandemia, come la sospensione dei ricoveri non urgenti e la chiusura dei reparti dei principali ospedali cittadini, per fare posto agli infetti. In due anni di pandemia non si è pensato a migliorare la qualità del nostro sistema sanitario: già in crisi da prima, per i tagli alla spesa, la riduzione del personale e dei posti letto.
I cittadini campani sono costretti a pagare oltre 60 euro per un tampone, cioè per un’analisi necessaria a tracciare il virus e a contenerne la diffusione. In questa situazione, il Comune di Napoli regala tamponi ai membri della giunta, del Consiglio e allo staff del sindaco. È inaccettabile: l’accesso alle cure deve essere garantito a tutti e non essere oggetto delle speculazioni dei privati», spiega Chiara Capretti, consigliera alla II Municipalità e coordinatrice nazionale di Potere al Popolo.

Mobilitiamoci

La manifestazione “Fermiamo la pandemia! Mobilitiamoci per una sanità pubblica e gratuita” è stata convocata per chiedere:

-Tamponi e mascherine gratis, per fermare la speculazione sulla salute e affermare che la sanità deve essere pubblica e gratuita


-Il potenziamento della sanità territoriale, perché chiunque in ogni quartiere abbia accesso alla cure

-L’assunzione del personale nei presidi sanitari, attraverso la stabilizzazione dei precari, lo sblocco delle graduatorie e dei concorsi

-L’eliminazione dei brevetti dai vaccini, perché dare la possibilità ai paesi poveri di vaccinarsi è un modo per evitare lo sviluppo di nuove varianti

Il presidio di venerdì vuole essere uno spazio aperto a tutti, per questo Potere al Popolo- Napoli si è fatto promotore dell’evento e ha invitato a partecipare alla mobilitazione le altre forze politiche, i sindacati, i movimenti, i comitati, i lavoratori, gli studenti e i cittadini.

Elenco adesioni

Ambulatorio Medico Popolare
Cambiare Rotta Napoli
Casa del Popolo Bell Hooks- Volla
Casa del Popolo Cohiba- Agro Nocerino-Sarnese
Casa del Popolo- Marano di Napoli
Casa del Popolo- Salerno
Casa del Popolo- Soccavo
Cau Napoli (Collettivo autorganizzato universitario Napoli)
Civico 7 liberato
Comitato San Gennaro Art.32
DemA
Ex Opg – Je so’ pazzo
Movimento Migranti e Rifugiati Napoli
Potere al Popolo
Rifondazione Comunista Napoli
Sac (Studenti autorganizzati campani)
Spazio Pueblo
USB- Federazione del Sociale
Alessandra Clemente – Consigliera Comunale Napoli
Chiara Capretti – Consigliera Pap II Municipalità Napoli
Thomas Straus – Consigliere Pap II Municipalità Napoli
Carmine Stabile- Consigliere IV Municipalità Napoli
Fabio Tirelli – Consigliere IX Municipalità Napoli
Diego Civitillo – Consigliere X Municipalità Napoli


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*