A Cinecibo Festival il contributo di Terra Orti per dare valore alle eccellenze della cultura e dell’agroalimentare italiano

terra orti

Terra Orti è partner di Cinecibo, il Festival diretto da Donato Ciociola che unisce la cultura cinematografica e quella gastronomica e che ha ospitato a Dicembre a Roma a Cinecittà attori, registi, sceneggiatori, produttori, chef, giornalisti, esperti di gastronomia, personalità autorevoli del mondo dell’ortofrutta e dell’agroalimentare.

La partnership di Terra Orti si è resa attiva per due eventi in particolare: un talk d’eccezione voluto da Terra Orti per riflettere sul gusto e sulla salute a tavola e la serata di gala con prestigiosi ospiti.

Chef

Al talk hanno partecipato lo Chef Alessandro Circiello, la giornalista Angelica Amodei, il Presidente di Italia Ortofrutta Gennaro Velardo, il Direttore di Terra Orti Emilio Ferrara i quali, guidati dalla conduttrice Valeria Saggese hanno riflettuto sulla necessità di proporre a grandi e piccoli una alimentazione in grado di contribuire a stili di vita dove il benessere della persona diventi la priorità.

Il focus si è incentrato sull’etica culinaria coniugata alla cucina creativa, alla ri-scoperta dei sapori tradizionali e alla ricerca di innovazione che consente di ampliare l’orizzonte della gastronomia “educando” sulla possibilità di mangiare con gusto e salute, di mettere attenzione alla prevenzione di tante patologie e, in generale, a rinforzare il sistema immunitario.


Alla presenza del Presidente di Italia OrtoFrutta Gennaro Velardo e di Emilio Ferrara Direttore di Terra Orti la tematica è stata contestualizzata rispetto al mercato di riferimento, con consumatori sempre più attenti a scegliere cibi di qualità, sempre più guidati dalla cultura del benessere.

Tra i prodotti menzionati, la rucola della Piana del Sele IGP è stata oggetto di riflessione per le sue qualità rimineralizzanti e purificanti e anche perché poco prima, nel corso dell’evento, l’ortaggio d’eccellenza è stato protagonista del cooking show d’eccezione con gli artisti Milena Miconi e Paolo Conticini che si sono sfidati nel preparare la ricetta dei cavatelli cilentani con ceci di cicerale e rucola.

Il “verde” e il “bianco” della natura hanno ispirato Milena e Paolo in un divertente match che ha visto vincitrice la Miconi, attentissima ad ogni particolare nel preparare il suo piatto.

Per la serata conclusiva di Cinecibo, si è svolto l’evento di gala condotto dalle giornaliste RAI Laura Squizzato e Silvia Squizzato: è stata una serata di successo, ricca di umanità ed emozione. Moltissimi sono stati gli ospiti premiati sia dal Direttore di Terra Orti Emilio Ferrara, sia dal Presidente Alfonso Esposito.

In generale la serata è stata un susseguirsi di entusiasmante premiazione a personalità di calibro sia dl punto di vista professionale, sia umano

Cinecibo Award in onore di Pietro Coccia a Antonio e Marco Manetti
Cinecibo Award for the best exhibition a Giancarlo Di Gregorio per “Cinecittà si mostra”
Cinecibo Award a Giovanni Veronesi per “Moschettieri del Re”e “Tutti per 1-1 per tutti”
Cinecibo Talent Award Ginevra Francesconi per “Genitori vs Influencer”.
Cinecibo Award Andrea Roncato per “Selfiemania – L’amore nonostante tutto”.
Cinecibo doc Award ad Adriano Pintaldi per “Pupi Avati, la tavola racconta”
Cinecibo Award ad Antonio Catania per “Tutti pazzi per Uma”
Cinecibo Award a Marco Lombardi per “Fritti dalle stelle”
Cinecibo Award a Violante Placido per “Fino all’ultimo battito”
Cinecibo doc travel Award a Esmeralda Spadea per “Spicy Calabria”
Cinecibo Award per Rocío Munoz Morales per “They Talk”
Cinecibo Award alla carriera ad Antonio Avati
Cinecibo Award chef ad Heinz Beck per la sua attività appassionata, e innovativa.
Anche a Terra Orti è andato il premio Cinecibo Award per “Mini Green Chef” la web serie con Sandra Milo che ha raggiunto le generazioni più giovani con i temi della sana alimentazione.

Il giornalista gastronomico Gioacchino Bonsignore ha introdotto a seguire il premio Italian Food News Award riconoscimento per aziende, persone e prodotti eccellenti dell’agroalimentare italiano deciso da una giuria di professionisti del settore e organizzato da Italian Food News.it, testata giornalistica quotidiana online specializzata nel food italiano con particolare riguardo all’ortofrutta, diretta da Donato Ciociola.

Di seguito i premiati

Consorzio Aceto Balsamico di Modena per l’azione di internazionalizzazione del prodotto diventato un baluardo del Made in Italy nel mondo, coprendo 120 paesi esteri e esportando il 92% della produzione. Ha ritirato il premio il dottor Andrea Mancuso Morini responsabile Marketing del Consorzio
A Fabio Ciconte, direttore dell’Associazione Terra Per l’impegno profuso nella lotta contro le aste a doppio ribasso.
A Ettore Prandini, Presidente Coldiretti per l’impegno a tutela dell’agroalimentare italiano. Il Presidente ha partecipato alla serata con un video in cui ha espresso ringraziamento e compiacimento per il premio ricevuto.
A Fabio Massimo Pallottini, Presidente di Italmercati Per la creazione di sinergie positive apportate nei centri agroalimentari.
Ad Heinz Beck quale uno tra i più importanti e colti chef del panorama nazionale e non solo, ha ottenuto tre forchette del gambero rosso e tre stelle Michelin  premiato per avere – attraverso i piatti che lui propone in tutto il mondo –  valorizzato  in maniera eccellente le materie prime del comparto agroalimentare italiano. Nonostante le sue origini tedesche è stato stregato dal bel paese ed è una delle bandiere della cucina made in Italy nel mondo-
La bella serata è stata allietata anche dalla degustazione delle pietanze della Chef Helga Liberto.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*