Pozzuoli, serata finale del Premio “Corto Flegreo”. Padrino, lo scrittore De Giovanni

pozzuoli

Giunge al termine la prima edizione del Premio “Corto Flegreo”, un concorso di cortometraggi a tema libero ambientati nei Campi Flegrei.

L’iniziativa nata dall’idea dell’avvocato Maria Grazia Siciliano, presidente dell’associazione di promozione sociale LiberAss, si terrà venerdì 3 dicembre – ore 19.00 a Pozzuoli -, nella magnifica cornice del Rione Terra, a Palazzo Migliaresi.

Padrino d’eccezione

Padrino d’eccezione lo scrittore Maurizio De Giovanni, che insieme alla giornalista Hoara Borselli, premierà i tre vincitori: Miglior Premio, Miglior Colonna Sonora e Sezione Giovani (dedicato alla memoria dell’attrice Cetti Sommella).  Il Premio che sarà consegnato ai vincitori sarà un’opera d’arte esclusiva creata per “Corto Flegreo” dal maestro Domenico Sepe.

Saranno presenti i membri delle tre Giurie composte da Giuseppe Borrone, Alberto Castellano, Adele Pandolfi, Maria Di Razza, Carmine Borrino, Martina Sissi Palladini e Silvestro Marino; la Commissione del Conservatorio di Musica di San Pietro a Majella (direttrice Marta Columbro, professore Gaetano Panariello e professore Patrizio Marrone) e la Scuola del Cinema Napoli (dottoressa Roberta Inarta).


Ad accogliere tutti i partecipanti il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia e l’assessora alla Cultura Stefania De Fraia

Presenti le istituzioni patrocinatrici e il direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Fabio Pagano. Il Parco Archeologico ha contribuito alla realizzazione delle opere aprendo i siti flegrei ai videomaker.

La proiezione dei sette cortometraggi finalisti è avvenuta il 21 novembre al Castello di Baia, dove emozione, entusiasmo e lunghi applausi hanno omaggiato i giovani registi. Anche se tutti i partecipanti sono considerati vincitori, il 3 dicembre sarà premiato il Primo Classificato, Vincitore assoluto di questa rassegna che inaugura il primo Red Carpet Flegreo.

 

Per partecipare alla serata prenotarsi scrivendo a info@cortoflegreo.it. Obbligatorio il Green Pass.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*