Coccia: “Napoli non è in vendita”

napoli est

C’era da aspettarselo, quando abbiamo visto che su alcune competenze fondamentali del Comune non erano state date deleghe abbiamo tutti pensato che l’idea dell’amministrazione Manfredi sarebbe stata quella di privatizzarle. Lo ha detto per ASIA e per ANM ma presto la stessa sorte potrebbe toccare al patrimonio, visto che uno dei punti centrali per fare cassa è sempre stato quello della vendita. Poi potrebbe toccare alla Napoli Servizi e ad altre partecipate, anche a quelle della Città Metropolitana.

Chi voleva una città normale è servito

La normalità è data da una amministrazione che si rifiuta di gestire e governare, poiché farà gestire e governare i privati. Tutto ciò in un momento storico in cui, essendo provato che le cosiddette esternalizzazioni sono più costose e non garantiscono servizi, sono fortemente messe in discussione.
Non è questo il momento per irridere quei soggetti politici, partiti e movimenti che avevano fatto finta di credere che ciò non sarebbe accaduto ma è piuttosto il momento di spingere chi si trova all’interno del Consiglio Comunale e nel contesto sociale a reagire. NAPOLI NON È IN VENDITA e nessuna amministrazione è eterna, si può e si deve reagire. Costruiamo momenti di lotta di lavoratori, cittadini e movimenti. Se non ora, quando?



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*