Clemente: “PNRR dei diritti a difesa dell’acqua e dei beni comuni”

acqua

Come ampiamente ribadito durante la campagna elettorale non smetteremo anche a riflettori spenti, di dedicarci anima e corpo a tutti quei temi che io e la mia coalizione tutta, abbiamo integrato nel nostro programma elettorale.
Giacchè non siamo un cartello elettorale ma persone che credono ed amano la propria città e non scriviamo programmi pieni di parole vuote che si trasformano poi in promesse disattese, noi continuiamo a batterci per i #diritti di tutti e di tutte, per una città ed una periferia a dimensione di cittadino, per una Città Metropolitana che non lasci fuori nessuno e nessuna.

Impegno preso

Noi siamo già pronti a rivendicare uno degli impegni presi in campagna elettorale: lottare per mantenere la gestione dell’ #acquapubblica, attraverso l’azienda speciale #ABC Napoli ed estendere l’ottima esperienza ai comuni dell’intero distretto.
La nostra città ha fatto scuola in tutta Europa in materia di gestione idrica e non permetteremo a nessuno di cancellare quanto di virtuoso stato fatto.
Non permetteremo neanche l’attuazione del #PNRR che spinge alla privatizzazione della gestione del servizio idrico a partire dal Sud Italia per poi avanzare a macchia d’olio.
Non permetteremo che la volontà di 27 milioni d’Italiani, espressa con il Referendum sull’acqua pubblica nel 2021 sia puntualmente inascoltata.
Oggi, venerdì 29 ottobre, alle 18 parteciperemo all’incontro con i comitati dell’acqua presso la Bottega di Mani Tese, nei giardini di piazza Cavour “Per un PNRR dei diritti, a difesa dell’acqua e dei beni comuni”.
COMINCIAMO DALL’ACQUA!
Incontro aperto al pubblico. Vi aspettiamo



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*