Clemente: “Che tristezza vedere certe scene in Senato”

clemente

Hanno applaudito, festeggiato, urlato. Sembrava di essere tornari a pochi mesi fa, quando l’Italia ha vinto l’Europeo.
Ma stavolta quelle persone, che non sono neanche persone comuni, ma senatori della repubblica italiana, non festeggiavano per qualcosa che avevano appena conquistato, ma per aver tolto qualcosa a qualcuno.

Nascosti nell’ombra

Per aver tolto a tante cittadine e tanti cittadini uno dei diritti garantiti dalla costituzione, per aver difeso il diritto di insultare, di picchiare, di far soffrire altre persone.
Il #ddlZan è stato affossato, lo hanno fatto con il voto segreto, nascosti nell’ombra, da vili. No, oggi l’Italia ha decisamente perso e non siamo tornati indietro di pochi mesi, ma di diverse decadi.
Che vita triste che vivono certe persone, ossessionate dal negare la felicità altrui. E che tristezza vedere certe scene in Senato.
La storia deride Caligola per aver fatto senatore un cavallo, mi chiedo cosa penseranno di noi, che abbiamo eletto questi ciucci.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*