Premio Legalità Terra Viva, tre tappe nell’area a nord di Napoli

fico

Quarta edizione del Premio Nazionale “19 luglio 1992, Terra Viva, dalla parte della legalità” in tre tappe: nei comuni di Qualiano, Giugliano e Quarto

 

Quarta edizione

 

La quarta edizione del Premio Nazionale “19 luglio 1992, Terra Viva, dalla parte della legalità”, promossa dall’Associazione Terra Viva, si svolgerà in collaborazione con tre comuni: Qualiano, Giugliano e Quarto.  Il premio, istituito nel 2018 dall’Associazione Terra Viva, presieduta da Salvatore De Maio, viene consegnato il 19 luglio di ogni anno a margine della Cerimonia commemorativa della strage via D’Amelio a Palermo, dove persero la vita il Giudice Paolo Borsellino, e i cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina e Vincenzo Fabio Li Muli.


 

Quest’anno si è scelto di dare vita all’evento del premio su tre territori diversi, Qualiano, Giugliano in Campania, Quarto, in collaborazione con le amministrazioni comunali di questi Comuni.

 

Il premio è rivolto a persone che con passione e resilienza hanno reagito opponendosi, facendo della loro azione nella vita quotidiana, della propria professione e del proprio dire, esempio di rettitudine e bellezza per la collettività, divenendo esempio di così profonda intensità, da destare orgoglio e ammirazione nella società civile per il non comune senso civico e della legalità mostrati nell’affrontare gravi avversità personali, lavorative e, nel denunciare, perseguire illegalità e ingiustizie che danneggiavano l’intera collettività in ambito Nazionale.

 

Ecco il programma delle tre tappe

Il giorno 17 luglio 2021 la cerimonia di premiazione si svolgerà nel Comune di Qualiano (NA) in piazza Gabriele d’Annunzio, a partire dalle ore 18.30, col sindaco Raffaele De Leonardis.
Verranno premiati: il Procuratore nazionale Antimafia Ferdinando Cafiero De Raho, il Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino, i giornalisti Paolo Chiariello e Luigi Pelazza (Le Iene).

 

Il giorno 18 luglio 2021, alle ore 17.00, la cerimonia si svolgerà all’interno della base NATO Allied Joint Force Command Naples di Lago Patria, nel Comune di Giugliano in Campania col sindaco Nicola Pirozzi.

Verranno premiati il Procuratore Capo della Procura della Repubblica Italiana di Perugia Raffaele Cantone, l’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Carmela Serrrone.

Il giorno 19 luglio 2021, alle ore 18.30, in Piazzale Europa Quarto col sindaco Antonio Sabino.
Verranno premiati: il Sostituto Procuratore Antimafia Mariella Di Mauro; Gianmario Siani, presidente della Fondazione Siani, al quale verra consegnato un premio alla Memoria del giornalista de Il Mattino ucciso nel 1985 Giancarlo Siani;  Annamaria Torre dell’Associazione Marcello Torre, alla quale verra consegnato un premio alla memoria di Marcello Torre; il Comandante della Polizia Municipale del Comune di Pomigliano d’Arco e di Giugliano Luigi Maiello.
È confermata la presenza del Ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio.

 

Le serate verranno condotte dalla giornalista Tg5-Mediaset Simonetta di Pillo e dall’organizzatore e anima del premio, Angelo Zanfardino.

Tanti gli ospiti illustri

Sono attesi il Prefetto di Napoli Marco Valentini, i vertici dell’Arma dei Carabinieri di Napoli, Quarto, Pozzuoli e Giugliano in Campania, della Questura di Napoli, e dei Commissariati di Pubblica Sicurezza di Giugliano-Villaricca e di Pozzuoli, assieme alla Guardia di Finanza e della Polizia locale di Quarto, Qualiano e Giugliano in Campania. Assieme agli amministratori locali di tutti e tre i comuni.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*