Prinzi, PaP: “Un fine settimana incredibile all’Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo”

fine settimana

Una scommessa fare due giorni su cos’è il carcere oggi, sugli abusi, sui pestaggi di Santa Maria Capua Vetere e sui 9 morti della rivolta di Modena, di cui ahimé nessuno parla…
Eppure almeno 600 persone sono venute alle due serate per raccogliere fondi, alle cene sociali, ai momenti di iniziativa politica.
Non era scontato, in un fine settimana di luglio pieno.
Sono davvero convinto che questo tema, se ben spiegato, troverebbe d’accordo tanti italiani.
Bisogna quindi avere il coraggio di sollevare il velo su una questione scomoda, di cui le forze politiche non vogliono parlare perché sul carcere non si fanno voti.
Come Potere al Popolo pensiamo invece che si debba insistere sul carcere. Perché, dall’Illuminismo in poi, si sa che una società va giudicata per quelle che sono le condizioni dei suoi prigionieri.
Perché i diritti umani sono importanti e un crimine non ti rende una bestia contro cui può essere fatto tutto.

Perché in carcere ci finiscono per la maggior parte poveracci

Perché per ogni persona che finisce in carcere la società e le istituzioni si devono interrogare su dove e cosa hanno sbagliato.
Perché è un sistema fondato sulla violenza e sulla proprietà privata che determina certi esiti.
Per questo come Potere al Popolo eravamo fuori a Poggioreale nei giorni della rivolta, con la Rete di Solidarietà Popolare facciamo da anni volontariato fra quelle mura, per questo a Modena i nostri militanti hanno scritto un dossier di controinformazione, per questo abbiamo creato un Tavolo Giustizia sempre attivo.
Non serve VENDETTA ma GIUSTIZIA.
Non serve PENA ma RIPARAZIONE.
Non serve CARCERE ma LOTTA e RIEDUCAZIONE.
Vi invito ad ascoltare il dibattito con Mariagiovanna Silvano, Diego Dentale, Alice Cici Miglioli, Annamaria Cipriani, Franco Esposito, Samuele Ciambriello, Pietro Ioia: gente che il carcere lo conosce dall’interno, che c’è stata o che ha parenti, che ci lavora come garante o per dare alternative concrete.
E’ stata una cosa toccante umanamente e piena di spunti pratici e intellettuali. Una delle migliori che abbiamo fatto.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*