Clemente: “La nostra Napoli è città libera dove certe idee non avranno mai cittadinanza”

napoli

Dopo aver già sconfessato ieri una ricostruzione di fantasia apparsa sulla testata polisnews.it che raccontava di un mio possibile ritiro dalla corsa a Sindaco di Napoli, in nome di un accordo con il candidato Catello Maresca, oggi sono di nuovo qui a smentire questi contenuti su altra testata.

Tutto ciò è privo di ogni fondamento: non ho mai avuto nessun contatto con il dottor Maresca

Il mio percorso per costruire un’idea di città nuova e più vivibile è aperto al confronto con tantissime realtà cittadine ma è impensabile pensare ad accordi politici nati a tavolino e che sono lontani dai temi che intendiamo portare avanti.
Come potrei allearmi con chi doveva partecipare all’iniziativa del popolo della famiglia in opposizione al pride, con chi ha attaccato ripetutamente l’esperienza vincente dei beni comuni e si augurava il ritorno di Berlusconi per l’Italia?

Città libera

La mia idea di città è agli antipodi: una Napoli sostenibile e dove la partecipazione e i diritti di tutte e di tutti sono l’impalcatura fondamentale del vivere comune.
La nostra Napoli è città libera dove certe idee non avranno mai cittadinanza.

Foto Serena Faraldo – Wedding & Reportage


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*