Ercolano, PaP: 25 aprile, una data impressa nei nostri cuori

25 aprile

25 aprile.
Questa è una data che non può non essere impressa nei nostri cuori. La nostra storia dipende da essa.
Dietro questa giornata ci sono anni di lotte, sacrifici e tante morti di tanti uomini e donne che si sono battuti per liberarci dall’occupazione nazifascista.
È la storia di un popolo che non si è arreso, che non si è piegato e che ha combattuto fino alla fine per la libertà.
Oggi eravamo con l’A.N.P.I, nella casa dove si riunirono personalità come Antonio Gramsci (mitico fondatore del PC) per combattere l’oppressione fascista.

Egli non rinunciò ai suoi ideali fino alla fine e morì nelle carceri fasciste

Abbiamo appunto ascoltato la testimonianza della gentilissima signora Imperato, figlia di un compagno di Gramsci, che ci ha ospitato in casa sua p r raccontarci di quel periodo. Dopodiché abbiamo fatto un giro di interventi, abbiamo posto una piantina ai piedi della lapide in ricordo di Gramsci e infine ci siamo uniti tutti sulle note di “Bella Ciao”.
È stata una mattinata emozionante, ringraziamo l’ A.N.P.I di Ercolano per averci dato l’opportunità di intervenire.
E ricordiamo: il 25 aprile non è una ricorrenza, ora e sempre RESISTENZA!


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*