Clemente: “A loro va il nostro ringraziamento”

clemente

Oggi, 20 febbraio 2021 ricorre la prima Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato, istituita lo scorso 13 novembre e in vigore con al Legge n.155 del 27 novembre 2020.
Una giornata per ricordare il sacrificio e la dedizione di quanti in tutti i servizi e in tutte le strutture pubbliche e private, negli Ospedali e sul territorio, nelle ambulanze, nelle case e per le strade hanno fornito assistenza e sostegno ai tanti malati vittime di questo Virus invisibile.

Una guerra

Una guerra che ha trovato tutti impreparati ma loro no, i professionisti della salute sono stati e sono quotidianamente in trincea. Una guerra nella quale in questo duro anno hanno deciso di donare tutte le loro risorse e la loro incondizionata professionalità, sottoponendosi a turni massacranti, bardati come astronauti, senza avere neanche il conforto della famiglia, perchè costretti a vivere isolati. Madri e padri non hanno abbracciato i figli per mesi. Il camice bianco come il colore degli angeli ed è così che è giusto definirli, non solo eroi ma bensì angeli, continuando a perdersi cura di tutti i malati che hanno incrociato ogni singolo giorno.

Nelson Mandela disse che il coraggio non è la mancanza della paura, ma la vittoria sulla paura

Quella paura loro l’hanno sconfitta e continuano a sconfiggerla ogni giorno da un anno a questa parte. Nonostante i limiti del sistema sanitario italiano; qualcuno ha provato a prendersi i meriti, ma se non siamo crollati, se il sistema ha retto e se questa è la regione con il tasso di mortalitá più basso d’Italia il merito è solo delle donne, degli uomini e delle persone di genere non binario che lavorano nelle strutture sanitarie e negli ambienti medici.
A queste persone, a questi infaticabili e coraggiosi lavoratori, va il ringraziamento commosso di tutta la Giunta del Comune di Napoli.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*