Clemente: “La codardia di pochi uomini, costò la vita di un uomo come pochi”

clemente

Undici anni fa la camorra toglieva a Susy Cimminiello il fratello maggiore che tutti vorremmo avere.
La codardia di pochi uomini, costò la vita di un uomo come pochi.
Gianluca era forte, giusto, pieno di vita, tutte cose che un camorrista non sarà mai e tantomeno lo sarà chi alla camorra chiede favori o prende favori.

Infaticabile donna e mamma

Voglio ricordarlo con il tuo sorriso Susy, infaticabile mamma, donna, amministratrice pubblica. Sono certa, anche se non ho personalmente conosciuto Gianluca, che è identico al tuo.
Oggi ricordiamo un napoletano coraggioso e stringiamo forte la sua, la nostra Susy, tutta la sua famiglia e tutte le persone che invece di mollare decidono di lottare.
Foto del 21 marzo 2018: XXIII Giornata della Memoria. Studenti, associazioni e cittadini in corteo da Pompei a Scafati.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*