Capua, M5S: “I Consigli Comunali vengono convocati solo se necessari”

capua

L’attuale Presidente del Consiglio Comunale della Città di Capua, diretta espressione di maggioranza di centro-sinistra, non rispetta le regole della democrazia consiliare.
Per l’ennesima volta, in Consiglio Comunale come in varie occasioni, è stata chiesta la convocazione della Commissione Statuto e Regolamenti dove lui è il Presidente, nonché la nomina di un nuovo Membro e Presidente della Commissione Ambiente e Lavori Pubblici per sbloccare lo stallo in cui si trova la stessa al fine di riprendere lavori importanti, ormai arenati da tempo.
I Consigli Comunali vengono convocati solo se necessari al prosieguo delle argomentazioni della maggioranza o in caso di scadenze di atti improrogabili. Nel Question Time di ieri, giusto per citare un esempio, abbiamo discusso ben 14 interrogazioni, violando il Regolamento Comunale in cui è previsto che ogni 5 si deve procedere alla convocazione, nonostante i nostri ripetuti solleciti.

Non solo

Ai nostri interventi, il Presidente ha tentato di toglierci parola continuamente, accusandoci poi di essere in cerca di visibilità politica. Infine, per l’ennesima volta abbiamo richiesto la pubblicazione dei Consigli Comunali che si sono svolti e che si svolgeranno in videoconferenza, oltre a rendere pubblico il link di accesso per permettere la partecipazione anche ai cittadini fino al numero massimo che la piattaforma Asmel può garantire. È vero che bisogna considerare il periodo in cui ci troviamo, siamo stati quelli che hanno richiesto proprio la modalità in videoconferenza ma, nel contempo, bisogna comunque garantire la visualizzazione pubblica.
Forse al Presidente sfugge che la sua carica istituzionale lo porta a rappresentare l’intero Consiglio Comunale, quindi anche noi dell’opposizione.
Forse al Presidente sfugge che ricopre una figura istituzionale di garanzia nello svolgimento delle attività del Consiglio, nonché di convocazione del medesimo.
Il Primo Cittadino non può rimanere indifferente a tutto ciò e far cadere la questione nel silenzio. È necessaria una sua presa di posizione e deve spiegare a noi consiglieri di minoranza, quale motivazione ci sia dietro una persona che ostacola il prosieguo delle attività, istituzionalmente.
Chiederemo ai capigruppo, di convocare un Consiglio Comunale a chiarimento affinché si metta fine ad un comportamento che va solo a senso unico.

Gruppo Consiliare M5S
Roberto Caiazzo
Nunzia Miccolupi


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*