Capua, M5S: “Facciamo un po’ di chiarezza”

capua

Abbiamo appreso da testate on line della Mozione di Sfiducia all’Amministrazione Branco degli altri componenti dell’opposizione, annunciata tre giorni fa a mezzo social; la motivazione cadeva sulla modalità di assunzione di due funzionari scorrendo dalle graduatorie di concorsi effettuati da altri Enti Locali.
La nostra posizione a riguardo, prettamente tecnica e normativa, non può che essere a favore di questa opzione perché il nostro Comune non ha graduatorie recenti dalle quali attingere e l’assunzione riveste CARATTERE DI URGENZA PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ AMMINISTRATIVE.

Facciamo un po’ di chiarezza

Il dispositivo dell’art. 91 del TUEL, al Titolo IV – Organizzazione e Personale, capo I recita: “gli Enti Locali adeguano i propri ordinamenti ai principi di funzionalità e di ottimizzazione delle risorse per il migliore funzionamento dei servizi compatibilmente con le disponibilità finanziarie e di bilancio”.
Innanzitutto facciamo una premessa, ci dissociamo dal pensiero che chi è in attesa di chiamata di lavoro sia “lo scarto” di una di graduatoria di concorso. Detto ciò indire un bando di concorso, come vorrebbe il centrodestra:
1) avrebbe superato degli step propedeutici, quali mobilità interregionale e scorrimento di graduatorie con pari profilo di altri comuni;
2) comporterebbe un allungamento dei tempi necessari allo svolgimento delle attività amministrative;
3) implicherebbe lo stanziamento di fondi non disponibili.
Solo ieri sera abbiamo avuto comunicazione formale della mozione e, quindi, ne sappiamo l’oggetto che ha una connotazione diversa: AZZERAMENTO DELL’INTERA GIUNTA.
In questo caso le cose cambiano ed ora che abbiamo un quadro chiaro, finalmente possiamo rispondere a quanti ci chiedevano la nostra posizione.

Inefficienze

Da sempre abbiamo denunciato inefficienze, mancate risposte ed ovvio che l’operato, in particolare, di alcuni assessori non ha trovato e non trova il nostro consenso. Se l’Amministrazione avesse dato più ascolto a quanto veniva, di volta in volta, denunciato, le cose sarebbero state diverse.
Il mancato confronto più volte richiesto, il mettere l’opposizione sempre in un angolo, lo scarso (per non dire inesistente) coinvolgimento nelle SCELTE CHE RIGUARDANO LA NOSTRA CAPUA sono sintomo di una maggioranza lontana da ciò che noi del M5S riteniamo opportuno e che ci proponiamo di diffondere: PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI ALLA VITA POLITICA DELLA PROPRIA COMUNITA’.
Siamo consapevoli delle condizioni in cui versano le casse comunali e, obiettivamente parlando, chiunque saliva ad amministrare si sarebbe trovato nella difficoltà di attuare decisioni che non avrebbero portato risultati immediati ma UNA COSA È CERTA L’ORDINARIO DOVEVA ESSERE GESTITO BENE E SVOLTO DIVERSAMENTE.

Ennesima prova

Questa è l’ennesima prova che decidere di avere una giunta (tutta o quasi tutta) dettata da scelte politiche non porta lontano. Bisogna scegliere persone non solo di fiducia e competenti ma soprattutto che CONDIVIDANO UN PROGRAMMA POLITICO a priori della campagna elettorale, che facciano di tutto per attuarlo e per risolvere i problemi. Questo è il modus operandi pienamente condiviso dal Movimento 5 Stelle e che, oggi, in alcune realtà trova conferma.
Tanto detto, siamo venuti a conoscenza che l’Amministrazione è consapevole che un rimpasto di giunta sia necessario e venendo meno l’Assessore all’Ambiente, uno degli assessorati più ardui per Capua, già sta prendendo provvedimenti a delle sostituzioni.
A questo punto la nostra città MERITA DI AVERE una nuova squadra di assessori, che la amino spendendo tempo e proprie competenze per una vera e decisiva ripresa.
QUESTO È QUELLO CHE ABBIAMO SEMPRE CHIESTO PER IL BENE DELLA NOSTRA CITTA’ E CHE PRETENDIAMO ADESSO DAL SINDACO.


Gruppo Consiliare M5S
Roberto Caiazzo
Nunzia Miccolupi

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*