Granato: “Ci siamo incontrati per un’assemblea regionale di Potere al Popolo. Perché?”

popolo

Perché la nostra opera non è nata e non è finita con le elezioni del 20 e 21 settembre.
Perché quando arriveranno i miliardi del Recovery Fund non possiamo limitarci a stare a guardare. Serve che ci organizziamo. Anche perché dall’interno del Consiglio Regionale anziché promettere il massimo grado di vigilanza possibile, a De Luca vengono offerte collaborazioni che a me sanno tanto di capitolazioni.
Perché c’è tanto da fare. C’è una terra di cui prendersi cura, giorno per giorno. Coi fatti e non con slogan da campagna elettorale.
Perché ci sono comunità da costruire e rafforzare, dai centri metropolitani fino ai piccoli Comuni, nervatura essenziale della nostra Campania.

Tempi eccezionali

Perché viviamo tempi eccezionali, di pandemia. Cambiano le abitudini, i ritmi, siamo già immersi in sconvolgimenti epocali di cui non abbiamo piena contezza. Perché anche noi abbiamo un ruolo da giocare.
Perché il mondo che verrà fuori dalla pandemia dipende anche dalla nostra capacità di organizzarci e di incidere.
Perché non vogliamo essere spettatori e nemmeno semplici opinionisti.
Perché vogliamo che il futuro che siamo convinti possa arrivare giunga per davvero. Solo che, se non ci mettiamo in testa che dobbiamo essere protagonisti di questa trasformazione, inevitabilmente lasceremo le cose in mano a quelli di sempre, che continueranno ad agire come sempre. Per i pochi potenti di sempre.
Unisciti a noi! Perché c’è bisogno di tutte le intelligenze, energie e conoscenze che il nostro popolo è capace di esprimere! Scrivimi, contattami, organizziamoci!


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*