De Luca, PaP: “De Luca era un fantasma, oggi è un sovrano”

de luca

Pochi giorni fa milioni di persone sono andate a votare. Milioni di persone sono entrate nelle stesse stanze senza nemmeno la misurazione della temperatura.
De Luca era una fantasma. Non ha detto una sola parola sugli assembramenti né ha provveduto ad organizzare un sistema di screening e di test rapidi per elettori, scrutatori e presidenti di seggio.

 

Sovrano

Oggi si sveglia da sovrano, perché ha preso quasi il 70% alle elezioni regionali e minaccia di chiudere tutto scaricando la responsabilità sempre e solo su di noi cittadini untori, cittadini che se ne fregano delle norme, che quasi fisiologicamente vogliono trasmettere il virus a più non posso mettendo a repentaglio la vita di amici, familiari, conoscenti.
Oggi Vincenzo De Luca ritorna a fare terrorismo mediatico mentre un nubifragio di venti minuti ha ferito una persona e causato enormi danni.

Messa in sicurezza

Oggi vorrei dire ai politicanti dei nostri paesi che hanno supportato a Tizio e Caio, oltre a De Luca, di chiamare subito i consiglieri eletti e di chiedere degli interventi regionali per mettere in sicurezza i nostri territori che fanno, letteralmente, acqua da tutte le parti.
Avete appoggiato i cosentiniani ma sbandierate la legalità, avete contribuito al trionfo della stessa gente che governa indisturbata da anni: adesso uscite allo scoperto? Adesso dopo le notti sui seggi che cosa volete fare? Volete fare qualcosa? Volete intervenire? Son anni che ci sono questi problemi, ve ne preoccupate oppure vi interessa solo spostare voti da bravi vassalli? Dai!


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*