Granato, PaP: “Sulle discoteche chiuse c’è qualcosa di strano…”

discoteche

Nel 2016 i gestori di discoteche in media dichiaravano redditi per 4.600€ annui. Negli anni in cui ho lavorato da dipendente di una azienda chimica, il mio reddito annuo era di circa 20.000€.

Oggi le discoteche si lamentano perché, a causa delle chiusure decretate dal governo, il settore perderà 4 miliardi di €.

4.600€ annui dichiarati.
4 miliardi persi per la chiusura.

Qualcosa di strano…

Pur tenendo presente la differenza tra utili e ricavi, non sembra anche a voi ci sia qualcosa di strano?


Poi scopri che, in base agli studi statistici dell’Agenzia delle Entrate, le discoteche, regolari al 58%, dichiarano al fisco informazioni contraddittorie e nel 95% dei casi risultano essere ‘incoerenti’.

E c’è qualche governatore che sta proponendo di rimborsare gli introiti mancati… Il dubbio che servano accertamenti e controlli non viene a nessuno?

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*