De Filippo, PaP: “Monnezzattack vol.II, ovvero la solita vittoria dei soliti noti”

de filippo

Sulla situazione dei rifiuti a #Ercolano ci sono belle notizie provenienti da fonti attendibili ed istituzionali.
Ci sarà una riduzione della #TARI

“Come ho fatto a non pensarci prima?”
Esatto… Come ha fatto l’#amministrazione #comunale a non pensarci prima a ridimensionare la tassa sui rifiuti rendendola proporzionale al servizio offerto?
Bella mossa mr. Sindaco… Tanti baci e saluti a casa.

Peccato che sotto c’è la papocchia. Come sempre: questa fantomatica riduzione sulla TARI riguarderà solo le attività commerciali e le utenze NON domestiche che, a detta del sindaco, sono state martoriate dalle chiusure del lockdown e trovano difficoltà nel sostenere le spese.

Ok tutto bello e tutto apposto

Ma la #gentecomune che deve fare? Non mi sembra che, tra smartworking fino a orari improponibili, licenziamenti, contratti di lavoro modificati, lavoretti in nero persi e mancate ricezioni della cassa integrazione ce la siamo passata bene la quarantena noi “comuni mortali”.


Ecco che la classe politica dominante di Ercolano si conferma essere sempre della stessa natura: continua ad essere monopolizzata dalle esigenze dei “pochi eletti”, che fino a qualche mese fa si facevano anche garanti di mutualismo e solidarietà verso il popolo, ma che alla fine è condannato come al solito a pagare sempre il prezzo più alto.

Potere al Popolo Ercolano si impegnerà sempre ed ancora di più in relazione alle ultime notizie a portare alla luce sia il sempreverde problema della gestione dei rifiuti, auspicando sempre in una internalizzazione dei servizi di smaltimento e riciclaggio, ma vuole anche che venga garantito un #futuro migliore ai cittadini ercolanesi, fatto di misure eque, che garantiscano una migliore vivibilità della città e una vita dignitosa a tutti i cittadini, non solo ai soliti 💪

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*