Elezioni regionali: scopriamo Eduardo Siciliano candidato nella lista del M5S

siciliano

In vista delle prossime elezioni regionali si settembre, continua il nostro viaggio tra i candidati.

Questa volta abbiamo intervistato Eduardo Siciliano, candidato nella lista del Movimento 5 Stelle.

 

La politica per me è una passione

“E’ mettersi al servizio della collettività, fuori e dentro le istituzioni, per perseguire l’interesse comune. Libero da ogni tipo di condizionamento, libero da ogni forma di clientelismo, che ha riempito le tasche di una classe politica corrotta e corrosiva, che ha creato danni enormi al nostro territorio. Ho iniziato a occuparmi di politica già ai tempi dell’università, interessandomi alla tutela dei diritti degli studenti e ai ritardi nell’erogazione delle borse di studio. Ho continuato ad occuparmi, nel corso di questi anni, dei diritti sociali ed è quello che voglio continuare a fare anche in questa campagna elettorale. Sento molti candidati che parlano di “massimi sistemi” e di grandi colossi multinazionali che dovrebbero investire in Campania, ma nessuno cerca di affrontare seriamente il problema del lavoro sommerso e della disoccupazione, soprattutto quella giovanile, che con la crisi estiva e turistica che sta vivendo soprattutto la zona del litorale domitio, aumenterà notevolmente. Per questo a 27 anni ho scelto di mettermi in gioco contro il sistema clientelare: per portare le istanze dei territori e di quei cittadini che per troppi anni sono stati invisibili per le Istituzioni e per la politica”.


 

Nella vita di tutti i giorni io mi occupo di comunicazione politica e di political advisoring

“Per questo conosco benissimo ciò che è possibile fare all’interno delle istituzioni e conosco anche le immense ingiustizie e il sistema marcio della politica che si è allontanata sempre più dagli interessi reali dei cittadini. Per me il Movimento 5 Stelle non è stata una scelta, ma una naturale conseguenza di un percorso, iniziato ormai a 20 anni.
Quando ho iniziato questo percorso storico, trascinato nella politica attiva dal richiamo di Beppe Grillo, i suoi spettacoli, i suoi temi immensi, le sue battute che ti facevano riflettere su temi di fondamentale importanza. Non potrei essere candidato in alcuna altra forza in campo, al di là degli errori che il M5S ha fatto e potrà fare, i valori che mi porto dentro sono quelli delle origini del M5S, che sono vivissimi ancora in moltissime persone come me. E sono quelle persone, deluse ma allo stesso tempo con tanta voglia di cambiare, quelle che intendo intercettare e rappresentare in questa campagna elettorale. Dar voce a chi non ne ha mai avuta una. Del resto, non è forse questo lo spirito con cui il M5S si è fatto conoscere nelle piazze di tutta Italia?”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*