Granato: “Possibile che per chi ci governa la prevenzione antincendi e la tutela del nostro territorio siano sinonimi di giro d’affari”

incendi

Sono appena stato alle pendici del Vesuvio, tra il fumo e le fiamme divampate ancora una volta.

È il secondo incendio in due giorni nella sola Torre del Greco. Non è il fato, è l’incuria. È la mancanza di prevenzione, di manutenzione ordinaria. Le aree boschive, il sottobosco, vanno pulite costantemente proprio per ridurre il rischio di incendi e della loro propagazione. Serve la messa in sicurezza della nostra terra, un maggior controllo delle istituzioni e invece gli abitanti della zona ci hanno riferito che quest’anno non si è visto nessuno.

No ai privati

E bisogna mettere fine a un sistema che affida la salvaguardia della nostra terra e il contrasto degli incendi ai privati.

Possibile che la gestione, se non la proprietà, di elicotteri e canadair debba essere affidata ai privati che ci ricavano remunerazione per ogni intervento.
Possibile che sulla difesa della vita degli esseri viventi e della nostra terra si debba lasciar spazio al profitto di pochi?
Possibile che per chi ci governa la prevenzione antincendi e la tutela del nostro territorio siano sinonimi di giro d’affari di centinaia di migliaia di euro all’anno?


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*