Sandro Ruotolo: “Noi vigileremo sempre”

ruotolo

Ci sono due righe del comunicato dell’Agcom di ieri sera di condanna per le frasi di Vittorio Feltri sui “meridionali inferiori” che mi hanno colpito e che riguardano la decisione dell’Autorita’ di analizzare l’intera stagione televisiva di “Fuori dal coro” condotta da Mario Giordano su Rete4 al fine di individuare l’eventuale natura sistematica di violazione dei principi di non discriminazione e di contrasto all’hate speech.

Tesi aberranti

I commissari cioè si sono accorti che anche in un all’altra occasione il conduttore non aveva preso le distanze da un ospite, in questo caso Iva Zanicchi, che sosteneva tesi aberranti: “Clandestini sono prepotenti e padroni…spacciano e stuprano”. E, dunque, l’Agcom vuole capire se c’è stata continuità in questa linea editoriale così estrema. Mi sono posto l’interrogativo se con questa iniziativa ci fosse un attacco alla libertà di pensiero.

A mio giudizio non c’entra l’articolo 21 della nostra Costituzione

Abbiamo delle regole che vanno sempre rispettate. Certo, siamo tutti contro il pensiero unico ma razzismo, xenofobia, fascismo, omofobia non sono punti di vista estremi, sono crimini. C’è una campagna politica di odio. Conosciamo il ruolo della “Bestia” sui social. Anche nel caso della Zanicchi, il leader della Lega Matteo Salvini ha fatto politica. Ha ripreso il video di “Fuori dal coro” con Iva Zanicchi e ha detto la sua. La politica ha sottovalutato i rischi di questa campagna d’odio che diventano insulti, minacce, violenze verbali e non solo. Dunque, secondo l’Agcom va sanzionata la puntata del programma di Mario Giordano con Vittorio Feltri. Come sapete, il sottoscritto con Maurizio de Giovanni e con l’avvocato Francesco Barra Caracciolo pensiamo anche che quelle dichiarazioni sui “meridionali inferiori” possano essere giudicate anche in sede penale per violazione della legge Mancino. Aspettiamo di sapere se la magistratura napoletana procederà nei confronti di Vittorio Feltri che di recente ha deciso di dimettersi dall’ordine dei giornalisti. E’ un bene. Noi vigileremo sempre perché la nostra Costituzione è antifascista e antirazzista.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*