PaP, la Campania è agli ultimi posti in Italia per fondi destinati alla salute mentale

campania

Dopo anni di affossamento dei servizi territoriali di salute mentale, De Luca inaugura ad Arzano una struttura riabilitativa psichiatrica da 40 posti, un luogo che ripropone la stessa logica del manicomio.

La Campania è agli ultimi posti in Italia per fondi destinati alla salute mentale: poco più del 2% contro una media nazionale del 3,5% ed un fabbisogno reale del 5%.
La crisi pandemica ha mostrato la necessità di investire su una medicina territoriale di comunità: per la salute mentale si chiedono, in tutto il Paese, investimenti per favorire l’autonomia delle persone fragili, sostenere i loro diritti all’abitare, al lavoro, alla cittadinanza.

Qui in Campania, invece, il governatore ricandidato inaugura in piena campagna elettorale una struttura che per l’Asl, come hanno scritto nel loro comunicato, ha lo scopo di “isolare le persone dal loro contesto di vita”, predisponendo una capienza di 40 posti, aggirando, quindi, meschinamente, il limite dei 20 posti stabilito dalle Legge, differenziando le intensità degli interventi.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*