Longobardi: “Monti Lattari, raggiungiamo un altro traguardo”

longobardi

Il Consigliere Regionale della Campania, Alfonso Longobardi, Vicepresidente della commissione Bilancio, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Ho incontrato il Direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud per verificare lo stato di avanzamento di due importanti programmi di potenziamento dell’assistenza sanitaria sul territorio e di rafforzamento della rete ospedaliera.

Per il presidio ospedaliero di Gragnano, che serve il vasto comprensorio dei Monti Lattari, come avevo già anticipato, sono stati assicurati 5 milioni di euro di nuovi investimenti. Qui verrà realizzato il reparto SUAP al secondo piano del nosocomio. E’ in fase di completamento l’aggiudicazione della gara ed a breve verrà affidata l’opera per poi far partire i lavori. La Suap di Gragnano è una delle prime realtà a nascere in tutta la Regione Campania ed è molto importante per potenziare l’ospedale dei Monti Lattari: si tratta infatti di una Speciale Unità di Accoglienza Permanente, ovvero una struttura dedicata ad accogliere pazienti in stato vegetativo o stato di minima coscienza.

In questo reparto che verrà realizzato si potranno trattare i pazienti con gravi cerebro-lesioni e rappresenterà l’ulteriore eccellenza di un nosocomio che vanta già reparti di grande valore come: l’Epatologia, l’Umaca per le miscele chemioterapiche, il Reparto di ricostruzione dei tessuti, quello delle Cure palliative.

Il presidio dei Monti Lattari è da diversi anni al centro di una coerente e concreta programmazione sanitaria e il nosocomio di Gragnano si conferma una realtà ospedaliera ad alta specialità assistenziale per seguire specifiche patologie con attività di cura dei pazienti.


Anche sulla Penisola Sorrentina ci sono importantissime e positive novità: entro l’estate verrà pubblicata la gara per i lavori del nuovo reparto di Rianimazione, che è atteso da anni e le cui procedure si erano bloccate più volte. Già due anni fa avevo effettuato un sopralluogo ed assunto un impegno pubblico per riprogrammare la ristrutturazione ed apertura del nuovo reparto.
Inoltre, in Regione Campania, abbiamo deliberato il potenziamento della rianimazione stessa con l’ampliamento dei posti di terapia intensiva. Se ne potranno realizzare due in più rispetto al progetto iniziale dell’Asl e per farlo la Regione, nell’ambito della delibera di giunta nr 304 del 16 giugno 2020, che ha aggiornato il piano di riorganizzazione e potenziamento delle attività di ricovero in terapia intensiva, ha chiesto una compartecipazione al Ministero della Salute di 400mila euro. Ringrazio il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Ing. Gennaro Sosto, per il prezioso lavoro assicurato per sbloccare definitivamente le procedure relative ai nuovi reparti di due ospedali strategici. Con lui continuerò ad interfacciarmi per offrire le dovute risposte ai cittadini.

Il potenziamento dell’ospedale dei Monti Lattari e quello della Penisola Sorrentina erano due promesse che avevo assunto con i cittadini ed i pazienti e che, dopo aver superato le varie fasi progettuali, tecniche, contabili e istruttorie, adesso vanno a concretizzarsi. La nostra Politica del fare, concreta e senza slogan, continua a dare i suoi risultati, visibili e fattivi, a cittadini e pazienti».

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*