De Magistris: “La signora Giuliana e i figli di Lino Apicella non devono essere abbandonati dallo Stato”

de magistris

“Ieri sera mi sono recato a casa della famiglia Apicella, il poliziotto barbaramente ucciso nell’adempimento del dovere. Dopo aver già espresso nell’immediatezza della tragedia il cordoglio della città di Napoli, ho voluto far visita alla moglie. In casa sono stato ricevuto da tutta la famiglia di Lino Apicella. Persone semplici, con una profonda dignità e umiltà, determinati e fermi nel pretendere giustizia.

Non devono essere abbandonati

La signora Giuliana e i figli di Lino Apicella non devono essere abbandonati dallo Stato. Ma sono certo che questo non accadrà. Noi comunque staremo loro vicini e non li lasceremo mai soli. A loro il sostegno mio, della giunta e del consiglio comunale di Napoli, tutti uniti nel ricordare un poliziotto perbene.”


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*