Inizio della Fase 2, proporre idee per la salvaguardia di tutti

Inizio della Fase 2
A person wearing a respiratory mask as part of precautionary measures against the spread of the new COVID-19 coronavirus, walks across a deserted Piazza del plebiscito in Naples on March 10, 2020 as Italy imposed unprecedented national restrictions on its 60 million people on March 10 to control the deadly coronavirus. (Photo by Carlo Hermann / AFP) (Photo by CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

Non tutti sono d’accordo sulla diminuzione delle ristrettezze dovute al Covid-19. Molte persone pensano che sia ancora presto per allentare le rigidi disposizioni del Presidente De Luca. Gli ultimi bollettini fanno ben sperare sulla battaglia contro il Covid-19 ma non bisogna assolutamente allentare l’attenzione. Negli ultimi giorni di festa, molte persone hanno approfittato delle fasce orarie consentite dal Decreto di De Luca per uscire di casa. Al vomero soprattutto si sono creati degli assembramenti in alcune strade, alcune persone addirittura senza mascherina.

Oggi si ha paura che il virus possa risalire di nuovo

Oggi si ha paura che il virus possa risalire di nuovo in pochissimo tempo, quindi bisogna rispettare le regole adottate per evitare il contagio. Il Consigliere di Forza Italia Attilio Borricelli insieme ai consiglieri Culiers e Flores al fine di salvaguardare i cittadini hanno fatto una richiesta al Presidente della V Municipalità per poi poter indirizzarla agli organi competenti:

Considerato il sovraffollamento di alcune aree in occasione delle prime passeggiate dopo due mesi di forzata permanenza in casa, piuttosto che “sparare” sui nostri concittadini abbiamo pensato a possibili soluzioni in vista della fase due.

Abbiamo chiesto che si valuti l’opportunità di rendere fruibili ( a tutti o ad alcune categorie, prevedendo magari una turnazione) determinati spazi all’aperto normalmente chiusi al pubblico. Pensiamo ad alcune aree dello stadio Collana ad esempio. Sappiamo che non è facile ed occorre collaborazione tra privati e diverse istituzioni ma bisogna provarci. In alternativa si potrebbe prevedere di ampliare temporaneamente le zone pedonali in alcune zone. Proposte che mirano ad evitare assembramenti nelle poche aree a disposizione del territorio, sperando nella riduzione del rischio di contagio. Inoltre chiediamo un intervento mirato delle forze dell’ordine per il controllo sull’adozione delle mascherine che da oggi sono obbligatorie.


Il consigliere Borricelli invita tutti i cittadini a scrivere alla propria mail per segnalare o proporre idee per l’emergenza Covid-19:

attilioborricelli@gmail.com

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*