Casa Setaro dona 500 mascherine all’Ospedale di Boscotrecase

E’ tempo di essere solidali, aiutare anche con un piccolo gesto, il nostro paese, per uscire da questa situazione quanto prima. Questo il pensiero del vignaiolo FIVI Massimo Setaro alla guida dell’azienda di famiglia “Casa Setaro”, situata nel più piccolo comune vesuviano, quello di Trecase, alle pendici del vulcano. Durante la pandemia, sono diversi i casi di positività arrivati in questa area della provincia di Napoli. A fronte dell’emergenza Coronavirus, la cantina vesuviana ha deciso di donare 500 mascherine, tipologia equivalente FFP3, all’Ospedale di Boscotrecase.

Piccolo gesto

“Ognuno può compiere un piccolo gesto e, con la mia famiglia, abbiamo pensato che fosse un dovere sostenere in qualche modo la situazione – spiega Massimo Setaro -, al di là di pensare a stimolare la vendita del vino che penso sia per tutti un po’ un fardello. Anzi, se penso ad alcune attività come i ristoranti, altroché se ci sarà da aiutarsi dopo. In questo senso, però, abbiamo già creato delle prime agevolazioni per i nostri appassionati, attraverso consegne gratuite, anche box regalo per Pasqua, e possibilità di sconto su tutti i prodotti”. In più, per la città di Napoli, l’azienda Casa Setaro garantisce un servizio di consegna in giornata.

Inoltre, un pensiero va anche all’eno-turistico

“Quest’anno avevamo in programma di invitare i nostri appassionati a trascorrere con noi la Pasquetta – continua rammaricato Setaro -, in una parte delle nostre vigne che godono di una vista del Vesuvio davvero spettacolare. A questo proposito, speriamo di rinviare il tutto prima dell’estate e poi di riprendere le wine experience con tour, light lunch e degustazioni. Per ora, invece, lanceremo una simpatica attività social per la Pasqua. E’ tempo di stare a casa, di goderci il tempo da trascorrere in famiglia. E in vigna. Quindi – facendo una battuta -, io resto a Casa Setaro”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*