Salerno, servizi speciali per cittadini e famiglie in quarantena

Il Comune di Salerno, su indicazione del Sindaco Vincenzo Napoli e con il coordinamento operativo dell’Assessore alle Politiche Sociali Nino Savastano, ha predisposto una serie di servizi speciali dedicati alle persone positive al Coronavirus ed alle famiglie in quarantena in seguito alle misure di contenimento del virus, nonché alle persone dimesse dagli ospedali ma ancora in stato di osservazione.

Tali servizi saranno coordinati dal Settore Politiche Sociali tramite rigorosi protocolli operativi idonei a garantire la sicurezza del personale, degli operatori, nonché la privacy dei soggetti beneficiari.

Tali servizi riguarderanno in particolare l’assistenza per la consegna domiciliare della spesa alimentare, di farmaci e beni di prima necessità, di alimenti e prodotti per gli animali di compagnia.

Le famiglie e le persone interessate saranno contattate direttamente dal Settore Politiche Sociali del Comune di Salerno che garantirà informazioni e supporto continuativo, in collaborazione con Salerno Solidale ed i rivenditori.


Servizi di assistenza per anziani e disabili

Anche nei giorni dell’emergenza Coronavirus Salerno Solidale continua a garantire i servizi di assistenza socio sanitaria e socio assistenziale in favore delle persone anziane e con disabilità. L’Amministrazione Comunale, nella persona dell’Assessore alle Politiche Sociali Giovanni Savastano, ringrazia tutti gli operatori impegnati con professionalità e generosità per le attività di cura svolte quotidianamente in favore degli utenti dei servizi di assistenza.

In particolare Salerno Solidale attualmente garantisce il servizio di assistenza territoriale in favore di 230 persone anziane, anche con disabilità, ed ai loro nuclei familiari, recandosi nei loro domicilii e provvedendo alla loro cura.  Un intero team di lavoro, composto da assistenti sociali, sociologi e psicologi, monitora costantemente le fasce di utenza, raggiungendole telefonicamente per fornire informazioni e supporto psicologico di cui hanno particolare bisogno a causa dello stato di ansia e preoccupazione generato dalla situazione di emergenza sanitaria in atto.

È, inoltre, attivo il servizio di assistenza semi residenziale presso il Centro diurno “Francesco Petraglia”, dove gli anziani, i cui familiari hanno difficoltà a prestare attenzione durante la giornata, sono seguiti da personale di Salerno Solidale nelle attività di socializzazione e di mensa. Da ultimo, è attivo il servizio di assistenza residenziale svolto presso la Casa Albergo Immacolata Concezione, dove risiedono 54 anziani seguiti e curati quotidianamente da operatori di Salerno Solidale.

Tali attività sono garantite nel rispetto delle prescrizioni e raccomandazioni nazionali e regionali in materia di contenimento e contrasto dell’epidemia da COVID–19 .

“Le persone anziane che non usufruiscono dei servizi sopra indicati e vivono condizioni di solitudine – dichiara l’Assessore Savastano – possono rivolgersi anche ai Segretariati sociali presenti sul territorio cittadino che sono a disposizione per le varie esigenze. In questo difficile momento non faremo mancare il nostro aiuto con tutte le strutture comunali per chi già vive condizioni di fragilità”.

I senza fissa dimora saranno ospitati presso il Palatulimieri

Una sistemazione per le persone senza fissa dimora presenti in città nel periodo di emergenza per il contenimento del contagio da COVID-19. Ne hanno discusso questa mattina il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, insieme agli assessori Giovanni Savastano (Politiche Sociali) e Angelo Caramanno (Ambiente e Sport) e al consigliere Paola De Roberto. La struttura individuata è quella della palestra Palatulimieri. Qui, accompagnati ed assistiti da personale di associazioni di volontariato, i senza tetto resteranno per l’intera fase emergenziale, avranno la possibilità di ristorarsi e riceveranno due pasti caldi al giorno grazie ad una donazione della Fondazione Carisal. Ad accompagnarli presso la struttura saranno i vigili urbani che, insieme alle forze dell’ordine messe in campo dal Prefetto di Salerno Francesco Russo, presidieranno la palestra.

“L’Amministrazione Comunale di Salerno – dichiara l’Assessore Savastano – resta al fianco degli ultimi anche e soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Con questa iniziativa daremo una collocazione dignitosa ai senza tetto e, al contempo, concorreremo a garantire maggiori condizioni di igiene e sicurezza nelle strade cittadine. Sarà questa anche un’occasione per iniziare a stilare un’anagrafe dei clochard presenti in città”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*