Controlli a strutture B&B

Gli Agenti della Polizia Municipale appartenenti al Nucleo di Polizia Turistica, hanno effettuato controlli in varie zone della città ad appartamenti adibiti a B&B. In particolare nel quartiere Chiaia, in via Giordano Bruno, che un B&B esercitava senza le prescritte autorizzazioni.

A carico del gestore è stata elevata la sanzione di € 1.376,00 prevista dalla Legge Regionale che disciplina il settore

Altre quattro strutture ricettive sono risultate irregolari per violazioni degli obblighi relativi all’imposta di soggiorno. Al Vomero in via Tino da Camaino, è stato contestato al conduttore di un’attività di affittacamere di non aver provveduto all’iscrizione al portale Tourist-tax per il versamento dell’imposta di soggiorno, mentre il gestore di un B&B in Piazza Vanvitelli è stato verbalizzato per non aver comunicato agli ospiti l’importo applicato per l’imposta di soggiorno. A Fuorigrotta in via Diocleziano, invece, al locatore di un alloggio adibito ad uso turistico è stata comminata la sanzione di € 500,00, prevista per non aver versato l’imposta di soggiorno. Infine nel centro storico, in via Pessina il gestore di un B&B è stato sanzionato per irregolarità in merito all’esposizione del tariffario. Per le attività dove è stata riscontrata irregolarità circa l’imposta di soggiorno è stata inoltrata la segnalazione all’Ufficio Contrasto Evasione Fiscale del Comune di Napoli.

 

Comune di Napoli Counicati Stampa


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*