Cirillo (M5S): “Ci sono dei principi su cui non si può derogare”

Così il consigliere Luigi Cirillo sulla sua pagina Facebook:

Nel MoVimento 5 stelle è sempre stata data la possibilità a tutti gli iscritti di potersi candidare su Rousseau per le tornate elettorali.

Luigi Gallo, scelto candidato alla camera nel 2013 e 2018 attraverso questo sistema di selezione, oggi su Cronache dichiara che si debba invece pensare a una selezione preventiva in capo agli eletti e poi rinviare la rosa dei nomi su Rousseau per il voto degli iscritti realizzando così la “democrazia diretta”.

I nostri principi non possono essere derogati

Io da Consigliere Regionale non mi arrogherei mai il diritto di includere e consequenzialmente escludere qualcuno che voglia proporsi liberamente, da una rosa di nomi. Penso che per i nostri principi, ognuno che vuole dare il proprio contributo candidandosi, possa dare la propria disponibilità lasciando alla rete e non al favore di qualche portavoce, la possibilità di essere candidato.


Ognuno vale uno e nessuno deve rimanere indietro.

Per quanto si possa evolvere il MoVimento 5 stelle, ci sono dei principi su cui non si può derogare.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*