Clemente: “16.243 volte GRAZIE”

Le ore del “giorno dopo” sono le più intime. Il rilascio delle paure, dell’adrenalina, i confronti a voce alta ma soprattutto quelli in silenzio, con te stessa. L’emozione più grande di tutto questo per me è sapere che il cognome di mamma grazie ad ognuno ed ognuna dei 16.243 è nella più importante assemblea del Paese: il Senato della Repubblica.

Cosa indescrivibile

Questa cosa è indescrivibile e se penso che con zio il 18 gennaio, giorno del compleanno di mamma, abbiamo depositato dal notaio la firma per la sua candidatura e ieri, al seggio, il timbro sulla mia tessera elettorale è stato sulla casella numero 18, mi sento così fortemente collegata con chi amo e non c’è più che lo auguro a tutti, a tutte le persone che non hanno più al loro fianco chi amano, di sentire quanto ci sono, si ci sono, in modo diverso, ma ci sono e ci saranno sempre dentro di noi e saranno sempre dentro tutto ciò che facciamo. Facendoci diventare coraggiosi, ancora più vivi e anche se spezzati, molto ma molto forti.

Memoria e politica i miei polmoni

La memoria e la politica sono per me da molti anni, come in tanti sapete, supportandomi (e sopportandomi! ), i miei due polmoni. Senza i quali, come i polmoni, non potrei respirare, quindi vivere. Memoria è un progetto di presente. Oggi non deve accadere ad altri ciò che è accaduto a mamma, alla mia famiglia a me. Politica? Lo strumento. Azioni individuali e collettive affinché quelle realtà economiche, sociali e culturali che hanno determinato e determinano barbarie come quella, siano cambiate, affinché non le determinino più. Artigianato e bellezza al posto della droga e delle estorsioni. Cultura, sentimenti, opportunità e diritti al posto di potere, ignoranza, violenza e denaro. Noi al posto dell’io. Lavoro al posto della corruzione. Un centro giovanile al posto di un immobile chiuso e abbandonato. Un campetto di calcio al posto di una discarica. Accoglienza, ascolto, cura invece che solitudine, indifferenza e abbandono.

16.243 volte GRAZIE


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*