Domani presentazione “Carta dei diritti dei riders e dei lavoratori della gig economy”.

Nella Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris verrà illustrata, dagli assessori Monica Buonanno Politiche Sociali e Lavoro ed Alessandra Clemente ai Giovani la “Carta dei diritti dei riders e dei lavoratori della gig economy”.

Domani, venerdì 17 gennaio alle ore 11,30

Interverranno: i segretari napoletani della CGIL Walter Schiavella, della CISL Gianpiero Tipaldi e della UIL Giovanni Sgambati, insieme alle rispettive categorie dei lavoratori atipici, del commercio e dei trasporti/logistica. Risultato di un percorso che si è sviluppato lungo diversi mesi di lavoro, incontri e riflessioni in piena sintonia con le OO.SS e con le rivendicazioni dei Riders, la “Carta” è un formale riconoscimento della necessità, rivendicata da questa Amministrazione, di stimolare una discussione pubblica sulla cultura del lavoro e promuovere la crescita dell’economia digitale, senza arretrare sui diritti e sulle tutele dei lavoratori ma favorendo anche il consumo responsabile.

Attenzione verso le fasce sociali a rischio eslcusione

L’obiettivo condiviso è quello di puntare al riconoscimento formale dei diritti dei lavoratori della Gig Economy (“economia dei lavoretti”) di cui fanno parte i riders e tutti coloro che, su piattaforme digitali, si candidano per lavori “a chiamata” . Ponendo ancora una volta al centro della discussione i diritti delle fasce sociali a maggior rischio esclusione, l’Amministrazione Comunale sottolinea la necessità di un modello aziendale che riconosca il costo del lavoro in conformità ai CCNL e garantisca standard minimi di tutela, a prescindere dalla qualificazione giuridica del rapporto di lavoro.

 


Comune di Napoli Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*