Domani alla Ristori presentazione progetto “Un messaggio nella bottiglia”, con de Magistris, Palmieri e Del Giudice

Domani, mercoledì 11 dicembre alle ore 12.00 presso l’Istituto Comprensivo Adelaide Ristori Via Lucrezio D’Alagno 12, (nei pressi del Museo Filangieri II°municipalità) si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto “Un messaggio nella bottiglia”, promosso da ABC Napoli e dagli Assessorati alla Scuola e all’Ambiente. Interverranno il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, gli assessori alla scuola ed all’ambiente Annamaria Palmieri e Raffaele del Giudice, il Commissario Straordinario di ABC Sergio D’Angelo e la preside dell’IC Ristori Immacolata Iadicicco.

Ridurre la plastica monouso a casa come a scuola

Nel corso della conferenza verrà illustrato ai bambini della scuola e ai docenti degli istituti scolastici che hanno aderito al progetto – l’iniziativa sull’uso consapevole della risorsa idrica e sulla riduzione dell’utilizzo della plastica monouso dalla quotidianità, a casa come a scuola. Il Sindaco distribuirà a tutti i bambini le prime borracce in acciaio offerte da ABC che per l’avvio del progetto ne ha pronte circa 10.000. “Un importante percorso progettuale per sensibilizzare i cittadini, partendo proprio dai più piccoli, dalla scuola, sull’importanza dell’acqua come bene comune e sulla relazione tra acqua pubblica, salute ed eco- sostenibilità dei comportamenti. Il dono simbolico di borracce ha pertanto una doppia valenza: educare a bere l’acqua pubblica e a non inquinare il mondo con la plastica”. -così gli assessori alla Annamaria Palmieri e Raffaele Del Giudice.

Sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’acqua bene comune

“ABC è da sempre impegnata nella valorizzazione dell’acqua potabile che distribuisce attingendo a fonti tra le migliori d’Italia e garantendone la qualità attraverso severi controlli (oltre 130.000 all’anno) che effettua attraverso il proprio laboratorio accreditato. Non è pensabile che ancora oggi in Italia oltre il 60% delle famiglie preferisca l’acqua in bottiglia, spendendo circa 240 euro l’anno e danneggiando l’Ambiente”.- dichiara Sergio D’Angelo Con questa iniziativa, ABC “entra” nelle scuole partenopee con personale specializzato per illustrare il lungo viaggio che la preziosa risorsa compie dalle fonti alle nostre case, svelare i “segreti” dell’Acquedotto di Napoli, far conoscere la qualità e i controlli che effettua sull’acqua che beviamo e per sensibilizzarli sull’importanza dell’agire quotidianamente in modo responsabile e rispettoso dell’ambiente. In questo modo, alla fine di ogni incontro, saranno gli stessi studenti a scrivere le dieci regole d’oro per la salvaguardia dell’acqua potabile – bene prezioso e limitato- che costituiranno il “Messaggio nella Bottiglia” di ogni scuola incontrata e che verrà, poi, pubblicato sul sito istituzionale e sui canali social di ABC.

 


Comune di Napoli Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*