Ass. Clemente: Istituito il Nuovo Centro Giovanile “Sgarrupato” in Vico Sottomonte ai Ventaglieri

Su proposta dell’Assessore ai Giovani, al Patrimonio e ai Lavori Pubblici Alessandra Clemente, la Giunta Comunale ha approvato l’istituzione di un nuovo Centro Giovanile Comunale in Vico Sottomonte ai Ventaglieri. La struttura, chiusa per oltre 10 anni, ex Ufficio Informagiovani del Comune di Napoli, è stata ristrutturata e resa nuovamente agibile grazie ad un finanziamento del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Giovani per la Valorizzazione dei Beni Pubblici” con il progetto ”Fork people to change” promosso dall’Assciazione “Sagapó” come capofila di un’Ats.

Un Polo aggregativo giovanile

“Il lungo periodo di chiusura ha fatto sì che gli abitanti del quartiere denominassero la struttura “Sgarrupato” e che attorno ad essa si sviluppasse un’ampia comunità interessata a far rivivere nel bene abbandonato funzionalità di interesse pubblico, una comunità vivace, che si è anche costituita nell’omonima Associazione, tutt’ora attiva in molte iniziative di interesse civico per il quartiere” dichiara l’Assessore Alessandra Clemente. “Per questo abbiamo voluto denominare questo nuovo Centro Giovanile proprio “Sgarrupato”, che da oggi, come condiviso con la Municipalità, guidata da Francesco Chirico, posto a valle del parco Ventaglieri, andrà a comporre insieme al Centro Giovanile “Eta Beta”, a monte dello stesso, un vero Polo aggregativo giovanile”.

Spazi aperti e gratuiti per i giovani dei nostri quartieri

“Il Centro giovanile “Sgarrupato” è la decima struttura dedicata ai giovani, della Rete dei Centri Giovanili del Comune di Napoli, promossa in questi anni, dai quartieri di Pianura a Rione Traiano, dall’Assessorato con delega ai giovani. Le ragazze e ragazzi dei nostri quartieri hanno bisogno, infatti, di sempre più spazi aperti e gratuiti dove poter coltivare talenti, fortificare le competenze, sviluppare le proprie idee e progetti.”

 


Fonte Comune di Napoli

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*