FORCELLA: SI RIPARTE CON LA BABY SONG E I LABORATORI DI DANCEABILITY

Grazie a Roberto Bolle che ha voluto destinare a Forcella i proventi dello spettacolo tenuto dall’etoile all’Arena Flegrea lo scorso 19 maggio, a conclusione di OnDance, la tre giorni di danza per tutta la città di Napoli, 40 bambini tra i 7 e i 14 anni della Baby Song da qualche giorno hanno ricominciato a studiare musica, mentre giovedì 7 novembre partirà il laboratorio di DanceAbility® per 20 ragazzi con disabilità che attraverso il metodo della danza di improvvisazione potranno sperimentare un percorso di conoscenza del corpo e delle relazioni.

Grazie a Roberto Bolle

Nello Spazio Comunale “Piazza Forcella” è appena terminato l’incontro inaugurale del nuovo anno dei “Laboratori Musicali Annalisa Durante”, promossi dalle Associazioni Annalisa Durante, I Ragazzi di Scampia e Zonta, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Lezioni di pianoforte, clarinetto, chitarra, basso e percussioni avranno luogo tre volte a settimana fino alla fine dell’anno scolastico, tra “Piazza Forcella” e un altro spazio comunale destinato alla cultura, la Sagrestia del Complesso Monumentale di San Severo al Pendino.

Ogni giovedì mattina, dalle 10.00 alle 12.00, l’Associazione La Scintilla accompagnerà i ragazzi nel loro percorso di DanceAbility® e attraverso la danza, potranno consolidare il processo di integrazione con il territorio di Forcella.


Al laboratorio di Danceability parteciperanno i ragazzi e gli educatori de La Scintilla e chiunque fosse interessato a partecipare (max 5 persone esterne per ciascun laboratorio).

I ragazzi de La Scintilla hanno già potuto sperimentare i benefici della Danceability grazie a Movimento Danza di Gabriella Stazio che lo scorso anno, proprio nello Spazio Comunale “Piazza Forcella”, diede loro modo di sperimentare nuove forme espressive. Questa tecnica di danza nasce, infatti, negli anni ’90 sulla scia della Contact Improvisation proprio per superare gli argini della danza tradizionale e permettere a tutti, a prescindere dal livello di abilità personale, di vivere uno spazio pieno, autentico ed armonioso di incontro con l’altro.

Integrazione attraverso la danza

Si tratta di un’occasione unica per educatori, danzatori, operatori del sociale, insegnanti di danza o semplici appassionati per conoscere e fare esperienza concreta di un metodo artistico inclusivo e scoprire il mondo “speciale” dei ragazzi dell’associazione La Scintilla.

 

Comune di Napoli Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*