Il sindaco de Magistris si dice molto preoccupato per la sorte dei lavoratori Whirlpool

Poco fa, con un post su Facebook, il sindaco de Magistris ha manifestato tutta la sua apprensione  sulla vicenda Whirlpool.

“Sono ancora molto preoccupato sulla questione #Whirlpool.

Da Conte parole chiare e forti

Noi non consentiremo che questa esperienza finisca nel peggior modo possibile per incapacità e inconcludenza del Governo che rischia di essere subordinato a una multinazionale. Vorrei capire, quando si firma un accordo, è più la voce del Governo ad avere un valore o quella di una multinazionale. Da queste cose si vede l’autorevolezza di un Governo. Dal presidente Conte servono parole chiare e forti: deve far capire ai lavoratori, ai sindacati, al sindaco di Napoli e alla città se c’è una via di uscita da questa situazione, portata fino a qui in maniera irresponsabile. Ricordo che nell’aprile 2019, in piena campagna elettorale per le europee, l’allora ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, aveva detto che rispetto alla vicenda Whirlpool era tutto a posto e invece, ad oggi, qui noi viviamo la tragedia, le ansie e anche le speranze. Non ho ben capito cosa si stia consumando a Roma.

Di Maio diceva che era tutto a posto

Non vorrei che si stia preparando il giorno dell’impiccagione lavorativa.”


 

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*