Controlli su attività commerciali e turistiche del territorio cittadino

La Polizia Municipale di Napoli ha effettuato una vasta operazione di controllo delle attività commerciali e ricettive sul territorio cittadino. Gli Agenti dell’Unità Operativa Chiaia hanno effettuato controlli a contrasto dello sversamento abusivo di rifiuti e del mancato rispetto della differenziata. In particolare sono state effettuate verifiche presso le attività commerciali ed in strada con ispezione dei rifiuti in via Chiatamone, via Martucci, via Campiglione e Lungomare Partenope e Caracciolo. Dai rifiuti in strada si è riusciti a risalire ad attività di ristorazione e bed & breakfast, studi professionali ed utenti, multando 5 gestori di attività in via Chiatamone con un importo di 500 euro per mancata differenziata, 3 utenti per sversamento fuori orario in via Martucci ed un gestore di attività commerciale in via Caracciolo per mancato rispetto della differenziata. In via Cesario Console ed in via Nazario Sauro sono stati effettuati sequestri di 1300 cover e 560 accessori per telefonini a carico di venditori ambulanti abusivi. Un ristorante a via Caracciolo è stato multato per cavalletto pubblicitario abusivo sulla pubblica via con una sanzione di 413 euro e stessa multa è stata fatta a carico di un veicolo che esponeva tabellone pubblicitario senza le prescritte autorizzazioni e circolava in piazza dei Martiri. In Galleria Umberto due attività sono state multate perché esponevano abusivamente la merce in vendita sulla pubblica ed un bar in via Santa Lucia è stato sanzionato per occupazione abusiva per 18 mq nell’area antistante l’attività con tavolini e sedie. Personale della U.O. Avvocata ha sottoposto a controlli le numerose attività commerciali in Via Materdei e nelle strade limitrofe accertando la violazione delle norme del Codice della Strada e dei Regolamenti sul Commercio. In particolare sono stati sanzionati i titolari di attività commerciali per l’occupazione di suolo in assenza di concessione, venivano sottoposti a sequestro circa 300 kg. di frutta e verdura perchè esposti per la vendita agli agenti atmosferici inquinanti e venivano sanzionati per complessivi 3.000,00 € gli esercizi commerciali che avevano installato tende solari in assenza di autorizzazione. Diversi sequestri hanno interessato anche alcuni venditori ambulanti abusivi per un totale di € 6.000,00.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*