Droga: arresti due fratelli per spaccio nell’avellinese

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra importante attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Baiano che ieri hanno tratto in arresto un 24enne ed il fratello 22enne, entrambi di Avellino, ritenuti responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La pattuglia era impegnata nel Mandamento baianese per un normale servizio pomeridiano disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, quando non è passata inosservata un’autovettura con a bordo due giovani di possibile interesse nella lotta alla droga.

Dopo averne monitorato i movimenti, giunti a Mugnano del Cardinale i Carabinieri hanno intimato l’“Alt!” per procedere al controllo.

L’apparente tensione evidenziata da questi induceva i Carabinieri ad approfondire l’accertamento.


Traslata la scena dell’operazione presso gli uffici della Compagnia di Baiano, l’idea di “averci visto giusto” trovava conferma all’esito della perquisizione che gli operanti decidevano di eseguire: i due giovani sono stati sorpresi in possesso di varie dosi di cocaina, eroina e hashish occultate nei loro slip. Nello specifico, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un grammo di eroina, oltre due grammi di cocaina e circa 5 grammi di hashish.

I predetti sono stati quindi dichiarati in arresto per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90 e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari, in attesa di comparire dinnanzi al Tribunale per essere giudicati con la formula del rito direttissimo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*