Whirlpool: domani il sindaco de Magistris incontrerà il ministro Patuelli a Roma

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, fin dal primo momento accanto ai lavoratori della Whirlpool, che da mesi ormai lottano per avere chiarezza e certezze sul proprio futuro lavorativo, da quando cioè l’azienda ha deciso di non tenere fede al patto con il governo sottoscritto appena un anno fa e di non produrre più lavatrici a Napoli.

Ieri il corteo delle lavoratrici e dei lavoratori, alla quale ha partecipato anche il primo cittadino.

Domani de Magistris incontrerà, a Roma,  il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuelli per discutere della vertenza che vede al centro lo stabilimento Whirlpool.

“Tra lo Stato e le multinazionali prevale lo Stato, che mette al centro il diritto al lavoro come sancito nell’articolo 1 della Costituzione perché non possiamo consentire che 400 persone vadano a casa per una scelta industriale di voler delocalizzare all’estero, per salvaguardare altri stabilimenti in Italia e, guarda caso, chiudere proprio Napoli”, alcune delle dichiarazioni del sindaco rilasciate alla web tv del Comune di Napoli.


L’intervista integrale al sindaco Luigi de Magistris:  http://www.multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=8681

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*