Furto di legna: ventenne denunciato nell’avellinese

Prosegue l’attività dell’Arma volta alla prevenzione e repressione dei reati di furto e commercializzazione illecita dei prodotti legnosi, che vanno a detrimento del prezioso patrimonio boschivo dell’Irpinia con le note conseguenze in termini, tra l’altro, di deturpazione del paesaggio e dissesto idrogeologico.

All’esito di mirati controlli, i Carabinieri della Stazione Forestale di Bagnoli Irpino, in zona boscata del Comune di Nusco, ricadente nel Parco Regionale dei Monti Picentini nonché Sito di Importanza Comunitaria e Zona di Protezione Speciale soggetta a vincolo idrogeologico, fermavano un ventenne di Bagnoli Irpino alla guida di un fuoristrada carico di legna di faggio, evidentemente appena recisa e depezzata.

Per il giovane, che non era in grado di fornire alcun titolo autorizzativo atto a giustificare il prelievo del suddetto materiale legnoso, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di furto e danneggiamento aggravato.

Sottoposti a sequestro sia i sei quintali di legna che la motosega verosimilmente utilizzata per il taglio.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*