Vertenza Whirlpool: il Consiglio comunale si riunirà in seduta straordinaria

Sarà aperta alla città e ai lavoratori della Whirlpool la seduta straordinaria del Consiglio Comunale che si svolgerà giovedì 13 giugno, a partire dalle ore 10, nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, come stabilito oggi la Conferenza dei Capigruppo presieduta da Alessandro Fucito. Sarà anche sottoscritto da tutte le forze politiche presenti in Consiglio l’ordine del giorno che sarà votato nella seduta.

Alla Conferenza dei Capigruppo svoltasi oggi pomeriggio hanno partecipato il vice sindaco Enrico Panini, l’assessora al Lavoro Monica Buonanno e i rappresentanti sindacali di categoria.

Il sostegno che il Consiglio comunale nella sua interezza intende con questa iniziativa garantire ai lavoratori della Whirlpool, ha introdotto il presidente Fucito, non guarda soltanto al rischio occupazionale ma anche alla funzione strategica che una eccellenza industriale deve poter continuare a rappresentare per la Città e per il Mezzogiorno.

L’assessora Buonanno ha riferito sull’iniziativa dell’Amministrazione che, fin dal primo momento, ha sostenuto il presidio dei lavoratori e sulle conclusioni dell’incontro al Ministero dell’Economia e dello Sviluppo nel corso del quale il ministro Di Maio ha assicurato a breve una nuova convocazione dopo contatti con il management americano della multinazionale.


Subito dopo, la parola è passata ai rappresentanti sindacali: Massimo Guglielmi della Fiom CGIL Campania, Raffaele Paudice della CGIL Napoli, Ciro Cierro della Uilm Napoli, Paolo Menduni segretario regionale CGIL, Biagio Trapani della Fim Cisl. Tutti hanno espresso la forte preoccupazione per il rischio occupazionale: sarebbero più di 800 i lavoratori espulsi dai processi produttivi, contando, insieme ai dipendenti dello stabilimento di Ponticelli, anche quelli dell’indotto di Carinaro. La vertenza della Whirpool è la spia della crisi industriale che investe tutto il Mezzogiorno e per questo, hanno concluso, è importante che si mantenga unitario il fronte comune di istituzioni, nazionali e locali, lavoratori, sindacati, forze politiche.

I capigruppo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio sono intervenuti per attestare la solidarietà ai lavoratori, anticipando i contenuti che saranno oggetto degli interventi nel Consiglio comunale straordinario del 13 giugno. Sono in particolare intervenuti Lanzotti (Forza Italia), Moretto (prima napoli), Palmieri (Napoli Popolare), Matano (Mov. 5 Stelle), Lebro (La Città), Coppeto (Sinistra napoli in Comune a Sinistra), Andreozzi (Dema), Langella (Agorà), Solombrino (Ce simme Sfasteriati) Esposito (PD). Tutti, indipendentemente dalle differenti posizioni sul piano politico, hanno sottolineato la necessità che il Consiglio, in quanto espressione della città, si pronunci in modo forte e unitario per sostenere la vertenza dei lavoratori della Whirlpool di Napoli.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*