Castel Volturno, Antonio Luise: “Il Centro Destra è unito”

Sono da poche ore noti i nomi ufficiali dei candidati delle liste di Forza Italia, Fratelli D’Italia, Lega e Rinascita Litorale Domitio e il noto imprenditore di Castel Volturno Antonio Luise, candidato Forza Italia per Luigi Petrella, non esita ed esprimere il proprio parere e a ricordare ai cittadini l’importanza del voto: “Chi si sente di Centro Destra deve votare i partiti che rappresentano il Centro Destra e non disperdere voti nelle liste civiche”.
Un programma, quello di Forza Italia, che prevede un’intensa partecipazione e coinvolgimento dei cittadini. Punto di partenza la riqualificazione urbanistica, infrastrutturale, culturale e sociale. A partire dalla valorizzazione e dallo sviluppo del Centro Storico e del Castello; l’individuazione di una nuova e adeguata area commerciale; gestione dei rifiuti urbani e raccolta indifferenziata; sviluppo economico attraverso il turismo e la cultura; potenziamento delle forze di polizia sul teritorio; maggiore importanza alla formazione dei futuri cittadini attraverso la scuola e lo sport.
Un programma “aperto” pronto a recepire integrazioni e correzioni dei cittadini per migliorare la crescita di Castel Volturno che può realizzarsi solo, come sostiene Luise, con: “L’unione del Centro Destra. Con la speranza che Forza Italia possa ribadire e confermare i voti delle scorse elezioni. Credo fortemente che il Centro Destra unito non ha rivali soprattutto dopo le tante incoerenze della Sinistra”.
Noto è già l’impegno di Antonio Luise nella vita politica e sociale della città di Castel Volturno come la progettazione della rotonda sita nella piazza di Baia Verde che ha limitato gli incidenti ma anche la riqualificazione e lo sviluppo di Parco Oasis grazie ad un notevole finanziamento della Regione Campania, a tal proposito Luise ha dichiarato: “Sono rammaricato. Il Parco Oasis rappresenta una bellissima realtà con un’area sgambettamento cani, teatro all’aperto, servizio ristorazione, percorso naturale e parco giochi per bambini; ma l’attuale amministrazione tutt’ora non è riuscita a darlo in gestione. Siamo arrivati agli sgoccioli della campagna elettorale e il paco è chiuso. Laddove dovesse eserci un esito positivo in queste elezioni mi impegnerò ad inauguare il Parco Oasis”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*