Consorzio Suggestioni Campane Promotion stipulerà un accordo con il Nicaragua

Lunedì 15 ottobre p.v alle ore 11,,00 presso la sede Consolare in via Solimena 155 sarà sottoscritto il protocollo di intesa tra il Console Onorario del Nicaragua avv. Gerry Danesi ed il Consorzio Suggestioni Campane Promotion guidato dal Presidente Luigi Carfora.
L’accordo prevede un canale privilegiato per lo scambio commerciale e culturale tra i due Paesi al fine di contribuire anche al processo di pacificazione del Nicaragua…!!!
Il Consorzio Suggestioni Campane Promotion unisce 13 aziende di produzione e di servizi, ed ha come oggetto sociale e come obiettivi di finalità la diffusione, la promozione, la commercializzazione la vendita, l’incoming turistico, scientifico e didattico nazionale ed internazionale, dei prodotti e dei servizi delle imprese consorziate, nonché il supporto alla loro presenza nei mercati nazionali ed esteri, anche attraverso la collaborazione e il partenariato con imprese, Enti Pubblici, Istituti di Credito italiani ed esteri ed Università. L’attività viene esercitata così come individuate dalla normativa italiana.
Un opportunità permette di mettere in luce gli aspetti positivi e funzionali del Consorzio “Suggestioni Campane Promotion”, e ad approfondire caratteristiche sociali ed economiche del Nicaragua, al fine di immaginare nuove e produttive possibilità di cooperare nel settore dolciario ed alimentare di alta qualità.

E’ quanto mai evidente che nella visione globale di crescita e di sviluppo dei popoli e dei territori locali si sia, ormai da anni, definita una strada capace di costruire un dialogo continuo tra la Campania e il Nicaragua attraverso lo scambio di competenze, di politiche sociali, di coltivazioni ed industriali capaci di evidenziare le eccellenze dei rispettivi territori.

La nostra regione importa dal Nicaragua molte delle materie prime –caffè cacao, etc,etc— utilizzati per la trasformazione e destinati alla commercializzazione con i nostri brand di prodotti di punta e di eccellenza nel mondo.

L’accordo mette è frutto di una integrazione commerciale che, a questo punto, deve dare un nuovo impulso al principio di sussidiarietà e rilanciare un’azione efficace di attrattive commerciali. Al fine di saldare un rapporto che sia, innanzitutto, solido e preferenziale tra le nostre culture, ciascuno acquisendo gli aspetti funzionali dall’altro e con spirito di lealtà.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*