Napoli, Polizia Locale su movida

Gli Agenti della Polizia Locale di Napoli appartenenti all’Unita’ Operativa Chiaia hanno effettuato controlli a contrasto dell’ambulantato abusivo sul Lungomare e nella zona del centro come piazza Trieste e Trento, via Chiaia e Cavalli di Bronzo. A seguito di tale attività sono state sottoposte a sequestro penale 126 borse contraffatte recanti marchi di famose griffes ed a sequestro amministrativo di 346 cover.​ Nel contempo un ristorante di via Nazario Sauro è stato sanzionato perché occupava in eccedenza suolo pubblico rispetto a quanto in concessione ponendo arredi sulla sede stradale oltre il marciapiede.​
Altra attività sul Lungomare Caracciolo è stata sanzionata per difformità nell’occupazione di suolo e per mancanza di impatto acustico.​ Nell’area dei Baretti di Chiaia un locale di recente apertura è stato verbalizzato perché sprovvisto di certificazione di impatto acustico​. Inoltre sono stati costanti i controlli per la sosta e viabilità anche in collaborazione con gli ausiliari ANM e sono stati elevati 8 verbali a carico di parcheggiatori abusivi con relativo ordine di allontanamento nelle strade della Movida quali via Carducci, via Chiatamone e via Orsini, oltre che 165 verbali per la sosta.​ Intensi i controlli in materia ambientale da parte di personale specializzato nei confronti di bar, ristoranti e pizzerie alla Riviera
di Chiaia, via Martucci, via Petronio e piazza Municipio, a seguito
dei quali sono stati elevati 9 verbali per errato conferimento e mancato rispetto della differenziata.​
Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno effettuato un’attività a contrasto del trasporto abusivo non di linea attraverso il monitoraggio delle pagine web dove si intercettano gli annunci pubblicitari di operatori presumibilmente abusivi. In particolare, uno di essi è stato contattato dagli Agenti che, fingendosi clienti, concordavano appuntamento a piazza Trieste e Trento per accompagnare dei turisti ad Ercolano per il corrispettivo di 60 euro. All’ appuntamento il conducente veniva fermato e verbalizzato ai sensi dell’art 85 comma 4 cds ed il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.
All’Aeroporto di Capodichino altro abusivo è stato fermato mentre
accompagnava dei turisti appena arrivati in città a via Pietro Colletta dietro pagamento di 30 euro. Il conducente è stato multato con una sanzione di 169 euro e l’auto sottoposta a fermo per 2 mesi.
Sempre in Aeroporto è stato individuato un tassista di fuori comune che contattava turisti in arrivo e quindi è stato multato ed inoltrata segnalazione agli uffici del corso pubblico della città di provenienza.​ Inoltre gli Agenti hanno effettuato controlli continui alla Stazione Centrale, a seguito dei quali 6 tassisti sono stati multati, ai sensi dell’art 86 comma 3 cds, per irregolarità nello svolgimento del servizio, come essere sorpresi fuori turno, con conseguente ritiro di licenza ed a prelevare a meno di 100 mt dal posteggio taxi.

Sempre nel centro cittadino ed in special modo in Via De Marinis, Piazza S. Domenico Maggiore, Piazza del Gesù, Largo Giusso, Piazza S.Giovanni Maggiore Pignatelli, Banchi Nuovi e P.tta Teodoro Monticelli, personale appartenente all’U.O. Avvocata, nell’ambito dei controlli della “movida”, ha eseguito numerose ispezioni agli esercizi commerciali dediti alla somministrazione al pubblico di cibi e bevande, nel corso dei quali sono stati elevati 4 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico, chiusa una sala scommesse per reiterata attività in contrasto a quanto previsto dalla Delibera consiliare.
Altro esercizio commerciale è stato verbalizzato ai sensi della
L.447/95 (impatto acustico) ed ai sensi degli artt.25 Regolamento
Polizia Urbana e 7 bis del TUEL per aver apposto tende solari senza le prescritte autorizzazioni.​Sono stati,inoltre, contravvenzionati 4 parcheggiatori abusivi.

Ancora, nella parte alta della città, gli agenti dell’Unità Operativa
Vomero hanno presidiato
le arterie del quartiere interessate dalla movida. In via Aniello
Falcone sono stati elevati 97 verbali per varie violazioni al
codice della strada mentre in via Cilea e lungola traiettoria
viabilistica Piazza Vanvitelli, Via Bernini, Piazza Fanzago, Via
Morghen e Via Cimarosa sono stati sanzionati 108 veicoli. Durante l’attività d’ispezione per il titolare di un pub in via Morghen è
scattata la sanzione per la violazione dell’art. 20 del Codice della Strada, nello specifico sebbene provvisto di concessione di occupazione di suolo eccedeva di 6 metri quadrati mediante
ilposizionamento di tavoli e sedie aggiuntivi. In via Merliani
al titolare di un’attività di bar veniva contestata la violazione per difformità all’impatto acustico,in quanto diffondeva musica ad alto volume senza essere in possesso del prescritto nulla osta. Seguiranno le segnalazioni agli uffici competenti per i successivi adempimenti.​
Continuano i controlli mirati al rispetto della raccolta differenziata
secondo le direttive dell’Ordinanza del Sindaco emanata al fine di
ridurre​e criticità del ciclo dei rifiuti e per garantire il corretto
conferimento​ degli stessi sia da parte delle civili abitazioni sia da
parte dei gestori delle attività commerciali. Veniva sanzionato un supermercato sito in Via Morghen, un ristorante in Piazza Fuga e due ristoranti in via S. Gennaro al Vomero. Anche qui seguirà apposita segnalazione agli uffici preposti a rilasciare​l’autorizzazione al fine di avviare, nei casi di gravi e/o reiterate violazioni i procedimenti di sospensione o revoca dell’autorizzazione amministrativa.​
I controlli continueranno al fine di garantire la legalità e decoro su
tutto il territorio.
Infine data l’allerta meteo in Campania numerosi sono stati gli
interventi delle pattuglie della Polizia Locale di Napoli a supporto ed in collaborazione con i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile per coadiuvare la messa in sicurezza, tra i tanti, di due dissesti stradali nella periferia orientale, per un tombino saltato in via Posillipo data la forza dell’acqua piovana e due diffide a non praticare i luoghi in via Nicotera per infiltrazione d’acqua e caduta calcinacci in Piazza Giovanni Battista.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*