Amitrano (M5S): “La dignità nel mondo del lavoro vuol dire anche fermare il triste verificarsi delle morti bianche”

L’onorevole Alessandro Amitrano (M5S) è così intervenuto dopo l’ennesima morte bianca accaduta sul territorio campano:

 

 

Sono passati pochi giorni da quando ho espresso la mia vicinanza umana ad Edoardo, il giovane napoletano che ha perso la vita per pulire un lucernaio allo scopo di guadagnare poche decine di euro, ed all’operaio quarantenne morto a Marina di Carrara dopo essere stato schiacciato da un blocco di marmo.
Oggi è un’altra giornata triste e la mia vicinanza va al lavoratore che è rimasto schiacciato tra la motrice ed il rimorchio di un camion all’interno di un’industria dolciaria di Striano. Anche in questo caso gli organi preposti accerteranno la dinamica dei fatti ma, come già detto, sono ormai troppi coloro che perdono la vita facendo il proprio mestiere.
La dignità nel mondo del lavoro vuol dire anche fermare il triste verificarsi delle morti bianche. Basti pensare che secondo l’Osservatorio indipendente sulle morti sul lavoro di Bologna i decessi negli ultimi 10 anni sono circa 13mila. Solo il 2017 si è chiuso con oltre 600 decessi nei luoghi di lavoro e nel 2018 il numero delle vittime è già oltre le 150 unità. Disgrazie che, probabilmente, in larga potevano essere evitate.
Da esponente della commissione lavoro della Camera dei Deputati mi impegnerò al massimo per combattere questo fenomeno e diffondere la cultura della sicurezza. Un aspetto fondamentale.
A tutte le famiglie delle vittime esprimo le mie sentite condoglianze.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*