Due nuovi consiglieri in Consiglio comunale

L’Aula di via Verdi ha approvato l’attribuzione dei seggi vacanti a seguito delle dimissioni delle consigliere Francesca Menna (Movimento 5 Stelle) e Valeria Valente (Partito Democratico) rispettivamente a Marta Matano e Diego Venanzoni

Il Consiglio comunale, presieduto da Alessandro Fucito, si è riunito oggi in via Verdi alla presenza di 30 consiglieri. La seduta è iniziata con la surroga dei seggi resisi vacanti a seguito delle dimissioni delle consigliere Menna (Movimento 5 Stelle) e Valente (Partito Democratico). Alla consigliera Menna è subentrata Marta Matano. Prima dell’intervento di saluto e di benvenuto del consigliere Brambilla alla neo consigliera Matano (Movimento 5 Stelle), il presidente Fucito ha dato lettura di una lettera con quattrocento firme con la quale la consigliera Menna veniva invitata al ritiro delle dimissioni, esprimendo apprezzamento per l’attività da lei svolta. La consigliera Matano ha poi brevemente preso la parola per annunciare il proprio impegno nello svolgimento del ruolo di portavoce del Movimento e nell’attuazione del suo programma nell’interesse della città.
Il seggio vacante a seguito delle dimissioni della consigliera Valente è stato attribuito a Diego Venanzoni, che ha ricordato le altre consiliature alle quali ha preso parte, esprimendo la propria emozione di ritornare in aula ma, allo stesso tempo, interrogandosi sui mancati cambiamenti dei settori fondamentali della città negli ultimi sette anni, segno di fallimento dell’Amministrazione.
Sull’ordine dei lavori sono intervenuti i consiglieri Pace e Felaco (Dema), Arienzo (Partito Democratico), Gaudini (Verdi-Sfasteriati), Coppeto e Coccia (Napoli in Comune a Sinistra), Moretto (Prima Napoli), Santoro (Misto – Fratelli d’Italia), Guangi (Forza Italia) per dare il benvenuto ai neo consiglieri e salutare le consigliere Menna e Valente.
Anche il Sindaco de Magistris è intervenuto per esprimere parole di benvenuto ai neo consiglieri, salutando le consigliera Valente, nonostante le reciproche distanze, e la consigliera Menna, per la quale ha auspicato che non rinunci al suo impegno per Napoli apprezzando la sua sensibilità per le fragilità della città e la voglia di contribuire, mai in un’ottica di conflitto con l’Amministrazione, al progresso della città. Un segno forte, ha detto, la sua scelta di continuare in un’altra veste a lavorare e a battersi per lo stesso obiettivo, ricordando quanto da consigliera si sia saputa conquistare la stima di molti colleghi pur operando da posizioni forti e diverse come quella dell’opposizione.

Nell’ora precedente, presieduto dal vice presidente Frezza, si era svolto il question time con interrogazioni all’Amministrazione del consigliere Moretto (Prima Napoli), sulle problematiche relative allo smaltimento rifiuti, con risposta dell’assessore all’Ambiente Del Giudice, e sul degrado dello Sferisterio e sui progetti di riqualificazione, con risposta dell’assessore alle Politiche urbane Piscopo.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*