De Magistris: “La lotta in difesa dei beni comuni e per l’attuazione della Costituzione unisce persone differenti”

C’è chi nel mondo prepara conflitti con effetti distruttivi per il genere umano al fine di alimentare l’economia liberista fondata sulle guerre ed arricchire così i produttori di armamenti con le loro società quotate in borsa; c’è chi nel mondo distrugge la natura arrivando taluni anche a sostenere che il cambiamento climatico è pura invenzione; c’è chi nel mondo, ed anche in Italia, organizza ronde e milizie contro le persone differenti; c’è chi nel mondo fonda la propria vita privata e pubblica su corruzioni e mafie. Ci sono, invece, nel mondo anche coloro che decidono di organizzare masse popolari in difesa dei beni comuni: eserciti in difesa delle terre, delle montagne, dei mari, dei fiumi, dei monumenti, delle case, delle persone in difficoltà. Difesa popolare per i beni comuni, per la sicurezza e per lo sviluppo della persona umana. Persone organizzate senza armi convenzionali, ma con le armi della lotta democratica popolare per costruire un presente diverso e alternativo. Va organizzato l’attacco frontale alle politiche liberiste per costruire l’alternativa sociale, economica e politica. La lotta in difesa dei beni comuni e per l’attuazione della Costituzione – che parte dal basso, dai territori – unisce persone differenti per il popolo unito.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*